fbpx

Il 2019 che vorremmo: i 5 match più desiderati

Condividi su:
  • 66
  •  
  •  
  •  

Magari non sarà tre volte Natale, né festa tutto l’anno, come profetizzava la celebre canzone di Lucio Dalla “L’anno che verrà”, ma il 2019 in cui ci stiamo affacciando si preannuncia ricco di eventi memorabili per chi ama il pugilato. Visto che sognare non costa niente e che Babbo Natale sa essere magnanimo e perdonare il ritardo di una settimana, proviamo a buttare giù la nostra lista dei desideri per l’annata entrante, nella speranza che almeno qualcuno di essi possa effettivamente realizzarsi.

Saul Alvarez vs Daniel Jacobs

Tutti hanno ormai compreso quanto il fuoriclasse messicano si esalti al cospetto di avversari aggressivi e intenzionati a provare a distruggerlo frontalmente. Pur con verdetti opinabili i due match contro Gennady Golovkin hanno certificato miglioramenti esponenziali da parte del “rosso” in termini di cattiveria agonistica ed esplosività. Ma siamo sicuri che le difficoltà che Alvarez palesava contro rivali elusivi e mobili siano solo un ricordo? Una risposta potrebbe darcela Miracle Man, strepitoso colpitore di rimessa che meriterebbe la chance di diventare campione lineare e rendere ancora più eclatante il suo miracolo sportivo.

Jermell Charlo vs Jarrett Hurd

La sfida tra i due superwelter più popolari del momento ha probabilmente perso una piccola parte del suo appeal in virtù della recente e inattesa sconfitta di Charlo contro il sorprendente Tony Harrison, ma noi siamo ancora curiosi di assistere a questo scontro tante volte preannunciato. La pulizia stilistica di Jermell contro gli assalti asfissianti di Jarrett, l’arroganza seriosa di Charlo contro il sarcasmo tagliente di Hurd: un confronto tra tecniche e personalità diametralmente opposte che potrebbe infiammare i tifosi e trasformarsi in un clamoroso evento mediatico.

Gervonta Davis vs Miguel Berchelt

Risulta piuttosto singolare che l’istrionico “picchiatore tascabile” statunitense stia lanciando sfide a destra e a manca da tempo senza coinvolgere nelle proprie invettive quello che dovrebbe essere il suo bersaglio per eccellenza al fine di consacrarsi come numero 1 al mondo della sua categoria, ovvero il messicano Berchelt. El Alacran, con le sue nette e travolgenti vittorie su avversari del calibro di Vargas, Miura e Roman è ormai a tutti gli effetti una stella internazionale. Per batterlo Davis dovrebbe esprimere il 100% del proprio talento e dimostrarsi un vero campione: avrà il coraggio di provarci?

Errol Spence vs Terence Crawford

Inutile girarci intorno: in attesa del ritorno di Keith Thurman, il cui stato di forma è ancora tutto da verificare, il match dei match per la categoria dei pesi welter sarebbe il derby statunitense che tutto il mondo pugilistico attende con frenesia. Due campioni straordinari, entrambi imbattuti, entrambi estremamente sicuri di sé e trascinati dall’ambizione di lasciare un’impronta nella storia. Se Crawford ha costruito la sua grandezza soprattutto nelle categorie inferiori, Spence ci ha fatto togliere il cappello andando a demolire il fortissimo Kell Brook in trasferta. Riusciremo finalmente a vederli l’uno contro l’altro?

Anthony Joshua vs Deontay Wilder

Cosa c’è di più entusiasmante di un match di riunificazione totale delle quattro cinture mondiali? Semplice: un match di riunificazione totale disputato nella categoria dei massimi! Gli appassionati si sono stancati del perenne frazionamento dei titoli, mai interrotto dai tempi di Lennox Lewis. È giunto il momento di regalare ai fan quello che vogliono, mettendo di fronte i due attuali campioni al fine di elevare sul tetto del mondo un unico gigante. Le trattative tra i team di Joshua e Wilder appaiono complicate ma il desiderio comune di mettere in piedi un evento multimilionario potrebbe fare la differenza.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X