fbpx

VODKA E PUGNI – Głowacki: “Prima le WBSS, poi voglio la rivincita con Usyk”

Condividi su:
  • 16
  •  
  •  

Intervista in esclusiva a Krzysztof Głowacki, ex campione del mondo WBO, sigla della quale detiene ora il titolo ad interim nei pesi cruiser. Quest’ultima cintura è stata conquistata nettamente lo scorso novembre, battendo nettamente a Chicago Vlasov in un evento delle WBSS. Il 32enne polacco (31-1) parla anche del torneo, ed in generale ha le idee ben chiare: vuole essere il numero uno, ed è pronto anche a riaffrontare Oleksandr Usyk per farlo.

In queste settimane ci sono stati tanti rumors a proposito delle World Boxing Super Series. La situazione non sembra delle migliori… La tua sfida con Briedis resta in piedi?

Difficile a dirsi. Ovviamente spero che tutto prosegua normalmente, e che alla fine ci sarà l’incontro contro Briedis 

Sei già stato campione del mondo. Pensi che ti riapproprierai del titolo?

L’obbiettivo è questo, sennò non combatterei nemmeno… (ride, ndr)

Vorresti avere la chance di riaffrontare Usyk? Nel caso, in che categoria di peso? 

E’ il mio secondo sogno. Il primo: vincere le WBSS. Il secondo è la rivincita con Usyk: non importa in che categoria, voglio la rivincita!

Qualora Usyk passasse nei pesi massimi, chi sarebbe secondo te il nuovo re dei cruiserweight?

Dura sbilanciarsi. Ci sono differenze di stili di combattimento, e tutti potrebbero dire la loro contro tutti. Per me, però, il migliore sarei io: il mio modo di essere mi impone di cercare di essere il migliore.

Hai combattuto in Polonia, America e Lettonia. Avrai occasione di disputare incontri anche in altri Paesi?

Mi piacerebbe moltissimo conoscere nuovi posti e andarci a combattere…

Hai già avuto una carriera fantastica. Ti manca qualcosa dal punto di vista degli obbiettivi pugilistici? 

Voglio essere il numero uno della mia categoria

Sono passati 10 anni dal tuo debutto. Pensi di averne altrettanti davanti? 

Dipende quanta salute avrò dalla mia parte… (ride, ndr)

Ringraziamo Krzysztof per la gentilezza e la cortesia, augurandogli il meglio per il resto della sua carriera.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X