fbpx

10 Knock-Down: Talarek vs Szymanski è l’incontro più pazzo dell’anno!

Condividi su:
  • 70
  •  
  •  

A Katowice, Talarek e Szymanski mettono in scena l’incontro più folle ed imprevedibile dell’anno: 10 knock-down, un vincitore, un addio e tante emozioni.

La serata polacca era stata pubblicizzata con il nome Ostatni Taniec, “L’ultimo ballo”. La musica che accompagna Patryk Szymanski (19-1) e Robert Talarek (23-13-2) è frenetica sin dalla prima ripresa: il 25enne Szymanski mette al tappeto il rivale con un diretto destro d’incontro, riuscendo nuovamente a mettere a segno un KD pochi secondi dopo.
La strada sembra in discesa per il classe ’93, ma il 35enne Talarek non è dello stesso avviso: un  poderoso gancio destro sembra cambiare le sorti dell’incontro.
Szymanski riprende le redini con un hook che costringe  un annaspante Talarek al conteggio; il navigato pugile finisce ancora al tappeto quando mancano pochi secondi al gong. Molti arbitri avrebbero chiuso il match, ma il signor Gortat concede a Talarek di tornare al proprio angolo. Sembra solo questione di tempo perchè l’incontro arrivi ad una conclusione a favore del più giovane dei contendenti, ma lo spartito regala ancora grandi sorprese.
Alla 3° ripresa, i colpi al corpo di Talarek mettono al tappeto Szymanski per ben due volte, ribaltando il match. Nel round successivo, un altro missile alla figura costringe il ragazzo di Konin al tappeto, con in seguito Szymanski che finisce nuovamente in ginocchio dopo un violento scambio. Malgrado i tantissimi colpi da una parte e dall’altra, i due pugili riescono entrambi ad arrivare alla campanella senza ulteriori atterramenti.

La quinta ripresa, però, è quellla che segna la fine di questo incontro da fuochi d’artificio: un gancio destro stordisce Szymanski , che al seguente hook va in ginocchio: l’arbitro sceglie quindi di fermare l’incontro, anche per il sanguinolento sopracciglio del 25enne.

Una lotta all’arma bianca, in cui le difese hanno lasciato a desiderare, ma che ha sicuramente esaltato il pubblico sugli spalti. Szymanski, nel post match, conferma che questo è stato veramente il suo ultimo ballo l’incontro più pazzo dell’anno risulterà a referto anche come l’ultimo della carriera del 25enne polacco.

Qui il video >>>

Ultima danza anche per Mariusz Wach? Nella stessa serata, Viking raccoglie la terza sconfitta consecutiva, venendo fermato all’ottavo round dal potentissimo Martin Bakole Ilunga. Le lacrime del gigante nell’intervista seguente l’incontro valgono più di mille parole…

Se per l’ex sfidante mondiale dei pesi massimi è un momento di riflessione, per Robert Parzeczewski sono attimi di gioia: l’ex campione ad interim WBA dei pesi medi, Dmitrii Chudinov, viene distrutto in due riprese da Arab; per il polacco, balzo in avanti nei ranking e possibilità titolate all’orizzonte.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X