Match of the week: Oleksandr Usyk vs Tony Bellew

Condividi su:
  • 96
  •  
  •  
  •  

Sabato sera, presso la Manchester Arena dell’omonima città inglese, il fuoriclasse ucraino Oleksandr Usyk (15-0-0, 11 KO) metterà in palio tutte e quattro le cinture mondiali dei pesi cruiser contro il pugile di casa Tony “Bomber” Bellew (30-2-1, 20 KO). Per Usyk si tratta dell’ultima grande sfida al limite dei 90 kg prima del passaggio tra i massimi, per Bellew è invece l’occasione di lasciare il mondo sotto shock e fare la storia. La riunione, comprensiva di un ricco sottoclou, sarà trasmessa in diretta televisiva da DAZN.

L’analisi

Oleksandr Usyk

Oleksandr Usyk

Sulle caratteristiche tecniche di Oleksandr Usyk ci siamo spesso soffermati in questa rubrica e in altri pezzi di opinione. Vale la pena approfondire invece un’interessante evoluzione tattica che ha contraddistinto l’ucraino nell’arco della sua carriera da professionista. Nella prima parte del suo percorso da pro Oleksandr era solito iniziare i match con una certa cautela, prendendosi qualche round per studiare l’avversario di turno, vagliarne potenzialità e difetti e soltanto successivamente lasciar andare le braccia imponendo i propri caratteristici ritmi infernali. Con il passare dei match Usyk ha acquisito sempre più fiducia in sé stesso, ha abituato il fisico alla distanza delle 12 riprese ed oggi tende a partire a spron battuto sin dal primo suono del gong. Incredibilmente la maggiore intraprendenza iniziale non sembra avere ripercussioni sul suo workrate complessivo che continua a mantenersi su livelli quasi fantascientifici.

Tony Bellew

Tony Bellew

Tony Bellew non sarà un campione leggendario ma ha dalla sua un carattere formidabile che gli ha permesso di migliorare costantemente nel tempo andando oltre i propri limiti e costruendosi una carriera di tutto rispetto. Erano in pochi a credere in lui quando nei primi anni da pro veniva atterrato dal collaudatore Andrejevs, dal modesto Bob Ajisafe e ben due volte nei primi due round da Ovil McKenzie. Ma la determinazione che gli consentì di rialzarsi all’epoca, vincendo tutte e tre le sfide citate, lo ha in seguito portato a scrollarsi di dosso incertezze e fragilità, affermandosi pienamente nella categoria dei cruiser in cui ha dimostrato di poter legittimamente ambire a sfide di vertice. Più volte in grado di ribaltare i pronostici, Bellew sembra aver incrementato la propria potenza salendo di categoria, essendosi liberato degli estenuanti sacrifici necessari a fare il peso. Anche la sua scelta di tempo e la sua notevole intelligenza tattica meritano di essere menzionate, mentre i punti deboli dell’inglese vanno ricercati in una mascella un po’ ballerina e nella tendenza a soffrire ritmi troppo concitati col passare dei round.

L’angolo del pronostico

Bellew arriva a questo match sulla scia di un filotto di trionfi: una striscia di 10 vittorie consecutive di cui 8 prima del limite che lo fa arrivare al grande appuntamento nella migliore condizione psicologica possibile. Sul ring tuttavia si troveranno di fronte un ottimo pugile e un fuoriclasse e quando a fronteggiarsi ci sono due atleti di differente levatura e uno dei due è un campione assoluto, quasi mai le doti caratteriali risultano sufficienti a colmare il gap. Del resto lo stesso Usyk ha dimostrato di possedere qualità mentali di prim’ordine battendosi spesso e volentieri in trasferta con stupefacente naturalezza e invidiabile sangue freddo. Bellew verrà bersagliato da ogni angolazione dalle combinazioni dell’ucraino che non gli lascerà un attimo di respiro e sfuggirà alle sue repliche muovendosi sulle gambe come di consueto. L’inglese ci metterà senz’altro cuore e anima ma appare destinato a soccombere col passare dei round a un rivale più giovane e più forte. Prevedo una vittoria di Oleksandr Usyk per KO tecnico nella seconda metà del combattimento.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X