fbpx

Match of the week: Chris Eubank Jr vs Avni Yildirim

Dopo aver ammirato le prime sfide vibranti del torneo WBSS dei pesi cruiser è arrivato il momento di rituffarci in quello dei pesi supermedi che questo sabato emetterà la sua seconda sentenza. Questo sabato si troveranno infatti sul ring dell’Hanns-Martin-Schleyer Halle di Stoccarda l’inglese Chris Eubank Jr (25-1-0, 19 KO) e il turco Avni “Mr Robot” Yildirim (16-0-0, 10 KO). In palio, oltre al titolo minore IBO, ci sarà l’accesso alla semifinale del torneo.

Il background
Chris Eubank Jr

Chris Eubank Jr

Chris Eubank Jr, nella prima parte della sua carriera, è stato gestito in maniera piuttosto singolare tenendo conto che si tratta di un pugile britannico. A differenza di quanto accade solitamente con i pugili del Regno Unito, abituati a misurarsi con avversari di livello crescente e a fare piazza pulita in patria prima di guardare oltre confine, il figlio d’arte si è costruito un record composto prevalentemente da modesti collaudatori per poi essere mandato allo sbaraglio contro il campione europeo, il suo connazionale Billy Joe Saunders. Nonostante il clamoroso gap di esperienza Eubank riuscì a disputare un match molto competitivo venendo superato di un soffio ai punti. Si può dire che la sua vera carriera sia iniziata quel giorno: il livello dei suoi avversari si è finalmente alzato e l’istrionico pugile di Brighton, attraverso i confronti con pugili ostici come Dmitry Chudinov e Arthur Abraham, ha potuto affilare le sue armi in vista del prestigioso torneo WBSS.

Nel record di Avni Yildirim non compaiono nomi di grido. Il turco è noto infatti alle cronache più per aver fatto saltare un dente a James DeGale in allenamento che per il prestigio delle vittorie conseguite nei match ufficiali. I due avversari più noti tra quelli superati da Yildirim sono infatti probabilmente il presunto prospect canadese Schiller Hyppolite, che però aveva già sollevato parecchi dubbi sulle sue reali qualità in passato, e il messicano Marco Antonio Periban, in fase calante.

L’analisi

Chris Eubank Jr ha uno stile davvero originale e inconsueto. Alcune volte sembra quasi voler imitare le movenze del padre, senza tuttavia possederne l’eleganza e la compostezza. Nella prima grande occasione della carriera, fallita nel già menzionato derby del 2014, commise il grave errore di focalizzarsi eccessivamente sulla ricerca del colpo risolutore, caricando con tutto il corpo i fendenti col risultato di renderli prevedibili e lavorando poco con il jab. Il passaggio nei supermedi, categoria nella quale Chris è consapevole di non potersi affidare sistematicamente alla forza bruta, gli ha paradossalmente giovato dal punto di vista tattico: ora il figlio d’arte punta tutto sul proprio superlativo workrate e non sembra più ossessionato dall’idea di stendere l’avversario di turno con il singolo colpo spettacolare. Del resto Eubank, pur avendo mani non certo leggere, non è un colpitore strepitoso quanto piuttosto un demolitore: gli effetti del suo lavoro incessante si fanno sentire col passare dei round aprendogli talvolta la strada alla soluzione di forza nel finale come accaduto nei match col già citato Chudinov, con Nick Blackwell e con Renold Quinlan. Tra i principali difetti possiamo annoverare una certa tendenza a cadere sui colpi nelle circostanze in cui va a vuoto; tuttavia la sua esplosività muscolare è tale che anche in quei casi il pugile inglese riesce spesso a evitare conseguenze spiacevoli con fulminee torsioni del tronco.

Avni Yildirim

Avni Yildirim

Avni Yildirim è il più classico dei picchiatori monocordi. Dotato di ottima potenza ed in grado di far male con entrambe le mani, avanza a piccoli passi alla ricerca dello scontro frontale e si esalta contro avversari statici che gli offrono facile bersaglio. Non è un caso che Saul Alvarez lo abbia voluto nel suo training camp in vista della grande sfida contro Gennady Golovkin poi terminata in parità: la fama di colpitore duro e di attaccante instancabile accompagna il turco da qualche anno a questa parte e trova riscontro nelle parole di chi se l’è trovato di fronte, anche per semplici sedute di sparring. Da quanto è emerso fino a questo momento Yildirim parrebbe anche un ottimo incassatore: in alcuni dei suoi match lo abbiamo visto subire combinazioni prolungate senza battere ciglio per poi riprendere come se nulla fosse il proprio pressing caratteristico. Di contro, velocità e difesa sono i due punti deboli del picchiatore turco. Sia negli spostamenti che nell’esecuzione dei colpi Yildirim risulta infatti piuttosto macchinoso e compassato; la sua postura piuttosto rigida inoltre lo rende spesso e volentieri un facile bersaglio.

Il match si preannuncia molto divertente. Yildirim cercherà a tutti i costi di costringere Eubank a scambiare ed è assai verosimile che quest’ultimo non si tirerà indietro, pur sfruttando l’ampiezza del quadrato e pur variando continuamente le angolazioni degli attacchi. Da parte del pugile turco ci sarà la volontà di trovare il varco per il singolo colpo risolutore; da parte dell’inglese quella di operare una demolizione controllata esaurendo poco a poco le energie del rivale e sgretolandone le resistenze. In questo tipo di match dunque il lavoro al corpo potrebbe rivelarsi prezioso per entrambi i pugili: Yildirim dovrà sfruttarlo per far calare la mobilità di Eubank costringendolo a fermarsi più spesso a scambiare da vicino; Chris dovrà invece farvi ricorso per indurre il rivale ad abbassare la guardia, generalmente molto alta a protezione del viso, e per placarne l’inesorabile incedere.

L’angolo del pronostico

A parere di chi vi scrive questo match sarà deciso dall’eccessiva differenza in termini di velocità. Yildirim faticherà a mettere a segno un colpo senza subirne tre o quattro in risposta e alla lunga questo fattore dovrebbe risultargli fatale. Ancora acerbo per un match di questo livello il turco non possiede la classe necessaria a tirar fuori il cosiddetto coniglio dal cilindro e pur essendo un cliente assai pericoloso difficilmente potrà venire a capo di un pugile vario, esplosivo e imprevedibile come Eubank. Tenendo conto dell’ottima mascella di Yildirim e della potenza non trascendentale del suo rivale, specialmente per questa categoria di peso, pronostico una vittoria ai punti con margini larghi in favore di Chris Eubank Jr.

 

E tu, seguirai il match in diretta sul sito ufficiale del torneo WBSS? Per chi farai il tifo? Lascia le tue impressioni tra i commenti e se hai dubbi, suggerimenti o curiosità contattami all’indirizzo m.salomone@boxe-mania.it.

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X