fbpx

Rigoldi: “Settoul è un avversario pericoloso, ma siamo pronti!”

Condividi su:
  • 205
  •  
  •  

Luca Rigoldi, campione europeo dei supergallo, dopo aver conquistato il titolo lo scorso novembre contro Jeremy Parodi, il 25 aprile lo difenderà a Brescia contro un altro francese: Anthony Settoul. Il nostro pugile ha sbalordito la Francia, conquistando il titolo fuori casa. Nonostante il pubblico avverso, mediante una prestazione straordinaria, è riuscito ad ottenere una vittoria schiacciante. Adesso si trova davanti un combattente esperto che ha al suo attivo 24 vittorie (di cui 9 per KO) e 7 sconfitte. Settoul è al suo secondo tentativo per la corona continentale dei super gallo, la prima si risolse con una sconfitta contro Abigail Medina dopo appena una ripresa.

La nostra redazione, visto l’appuntamento importantissimo per il pugilato italiano, ha contattato Luca Rigoldi per un paio di considerazioni a meno di un mese dall’evento che lo vedrà protagonista.

Dopo la straordinaria vittoria ottenuta grazie a una prestazione di livello assoluto, sul tuo cammino trovi un altro pugile francese. Che puoi dirci del tuo avversario? Quale saranno le insidie di questo incontro?

Il mio avversario è un pugile pericoloso, da non sottovalutare. Abbiamo avuto modo di studiarlo più volte visto che era già stato nominato come sfidante ufficiale per il titolo dell’Unione Europea. Un atleta con molta esperienza, capace di lavorare in linea, sicuramente da non prendere sottogamba.

Questa volta cambia lo scenario: dalla Francia ostile, al pubblico amico di Brescia. Un evento in casa, pur avendo tu già dimostrato di saper vincere anche con il tifo contro, può darti una spinta in più? Specie dopo tutte le fatiche per renderlo possibile…

Sicuramente un evento organizzato in casa ha un altro sapore. Il tifo ha tanta influenza, per questo mi piace combattere in casa, però allo stesso tempo mi piace stupire anche il tifo avversario. A Brescia sarò a 200 km da casa, ma nonostante ciò, tantissimi tifosi partiranno per venirmi a vedere anche se non sarò proprio nella mia città.

Mario Loreni e la sua enorme macchina organizzativa stanno preparando un evento di grande importanza che vedrà Luca Rigoldi, sospinto dal suo pubblico, giocarsi una chance che potrebbe aprirgli scenari sempre più significativi. Ringraziamo il pugile veneto per la sua disponibilità; la nostra redazione naturalmente gli augura il meglio!

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X