fbpx
Canelo

Fantasy match. Granate nelle mani, Ray Leonard vs Canelo Alvarez

Due pugili con la mentalità vincente, in grado di scalare più categorie di peso portando per ognuna di esse a casa una cintura di campione del mondo. Di chi stiamo parlando? Dell’americano “Sugar” Ray Leonard e dell’enfant prodige messicano Saul “Canelo” Alvarez.

Con la sua tecnica e rapidità Ray iniziò da subito a macinare vittorie tra i welter, conquistando nel giro di due anni il mondiale WBC, perso (sebbene poi immediatamente riconquistato) a causa dello scontro a viso aperto con Roberto Duran e le sue manitas de piedra. Anche nelle categorie superiori dei superwelter prima e dei medi poi, Leonard sfruttò la sua innata rapidità di mani per creare le combinazioni di ganci e montanti che sconfissero due mostri sacri come Thomas Hearns e Marvin Hagler.

Non meno veloci e potenti sono oggi le mani del ventisettenne messicano, esordiente tra i pro alla tenera età di quindici anni e da allora imbattuto tra i superwelter fino all’incontro col veterano Floyd Mayweather Jr. che per l’occasione lo riportò a scuola di pugilato. Perse così le cinture WBA e WBC nei superwelter, Canelo è salito nei medi, dove ha sconfitto con il suo boxeo tutto offensivo Miguel Angel Cotto e ha pareggiato nel discusso e combattuto incontro con “lo squalo” Golovkin.

Se “Sugar” Ray è già nella Hall of fame del pugilato mondiale, mostrandosi ancora in forma all’età di sessantadue anni, fin dove arriverà a suon di pugni il ragazzo di Guadalajara?

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X