fbpx

Un altro step poi l’Europeo. Valentino difende il titolo Italiano

Condividi su:
  • 335
  •  
  •  

L’aveva conquistato lo scorso settembre battendo ai punti, dopo una ferita alla quinta ripresa, Benoit Manno, poi un rientro facile. Sabato a Grumello del Monte lo difenderà dall’attacco di Ciprian Albert. Il titolo Italiano dei pesi leggeri tra e mani di Domenico Valentino ancora per un po’, poi una chance per l’Europeo.

Sono abituato a ben altre sfide, ma adesso ho accettato di essere un professionista per un ambizione personale, e devo tornare della base di partenza. Devo farmi le ossa. Ho iniziato a trentadue anni, e tutta la mie esperienza da dilettante non mi e valsa come lasciapassare. Ma va bene così sto imparando ancora, e continuerò a farlo. Dopo la difesa voglio subito una occasione importante.

Non ha bisogno di presentazione Domenico Valentino, già diverse volte vi abbiamo parlato di lui, dai racconti delle emozioni del Mondiale di Milano alle delusioni della Nazionale, dal passaggio Pro al titolo Italiano. Quello che non vi abbiamo raccontato di lui ancora non è scritto negli annali del pugilato. Domenico Valentino, ha disegnato la sua vita sulla pelle. Ha il trofeo di Milano, un disegno di Tommaso e uno di Brenda, Mario Bros, una Geisha e un capotribù indiano, e tanti altri. Sui ring di tutti il mondo ha incontrato Vasyl Lomachenko, Jose Pedraza, Frankie Gavin, Yordenis Ugas, Josh Taylor. Con qualcuno ci ha perso, con tantissimi ha vinto, una storia infinita di cazzotti quella di Mirko da Marcianise.

Corre su e giù per via Marte (dove vive), si allena tutti i giorni. Quando non lo fa è solo perché è a lavoro a Napoli. Nel garage di casa ha appena messo su una minipalestra super accessoriata, per potersi allenare nel tempo libero. Come se ne avesse…

Oltre alle tante motivazioni personali ha una spinta in più. Tommaso, il suo primo fan, sta crescendo a pane e guantoni, anche se papà lo spinge verso il calcio. Tommaso fin da piccolo preferisce gli incontri dei campioni come Linares, Lomachenko, Rigondeaux a Peppa Big o Masha e Orso. Di notte deve dormire con le bende avvolte alle mani, e ai match deve esserci assolutamente per il saluto speciale, un portafortuna per papà sul ring. Poi c’è Brenda, la piccolina, le si prende cura della bua di papà quando va a combattere.

Domenico Valentino, nasce per essere un lottatore e un vincente. Sabato notte porterà sul ring la sua grandissima esperienza internazionale per mettere alla prova Ciprian Albert. Il Rumeno residente a Siracusa ha una grandissima esperienza nel professionismo, è stato campione NeoPro nei pesi leggeri. Mirko è concentrato, è preparato a tutto. Ovviamente tutte le strategie e i progetti svaniranno al varcare le sedici corde del ring del Palasport di Grumello, ma la voglia è sempre la stessa: dimostrare di essere il migliore. Di esserlo sempre stato.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X