fbpx

Blandamura: “Non ho mai smesso di lottare”

“Non ho mai smesso di lottare”

Sono trascorsi tre mesi da quel 15 di aprile 2018 ed Emanuele Blandamura nonostante la sconfitta contro Murata, ci rendeva comunque orgogliosi di lui. Su quell’aereo che lo riportava verso casa, lasciava dietro di se il titolo mondiale ma non per sempre.

Finalmente il Sioux ci da la conferma che tutti aspettavamo e in cui tutti speravamo: proverà ancora. Che Emanuele avesse la tempra del combattente era cosa nota da tempo, soprattutto dopo aver avuto la possibilità di conoscerlo meglio attraverso la sua autobiografia intitolata per l’appunto:”Che lotta è la vita” dove come in delle diapositive lo si vede accanto al nonno Felice, colonna portante della sua esistenza.

Ma dal ragazzo di un tempo che cercava di trovare se stesso ad oggi, di cose ne sono cambiate e se dovessi dire cosa trovo di diverso nel suo sguardo sono certa di avere la risposta: la consapevolezza. Ora Emanuele è un uomo per l’appunto consapevole.

Ti potrebbe interessare leggere anche Il ritorno di Blandamura: a novembre sul ring e in cantiere un film

Un cuore colmo d’amore per la sua Veronica che lo sostiene con estrema dedizione, uno squadrone composto da compagni di allenamenti, maestri, manager ed amici. Ha uno spirito non più esposto alle intemperie, ha una mente sufficientemente lucida per prepararsi nuovamente alla sfida più grande della sua vita.

Cosi d’altronde l’aveva definita 3 mesi fa, senza rendersi conto forse che era senz’altro grande ma non l’ultima. Perché di forza di volontà ne ha ancora moltissima e riesce ora ad incanalarla nella giusta direzione senza aver fretta di trangugiare la strada sotto ai piedi. Nel mentre girerà anche un documentario dove ripercorre le tappe salienti della sua esistenza e in attesa di questo possiamo godercelo nella sua serenità.

Condividi su:
  • 25
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X