fbpx

Zab Judah torna sul ring contro Seldin per puntare al titolo

Condividi su:
  • 18
  •  
  •  

Il 7 giugno, presso il Turning Stone Resort & Casino di New York, assisteremo a un derby newyorkese tra l’ex campione del mondo Zab Judah (44-9, 30KO) e Cletus Seldin (23-1, 19KO). L’evento è organizzato dalla Star Boxing di Joe Deguardia. Il main event tra Judah e Seldin varrà per il titolo NABA dei superleggeri e si disputerà sulla distanza delle dodici ripese.

Judah, che il prossimo 27 ottobre spegnerà 41 candeline, dopo le sconfitte subite nel 2013 per mano di Danny Garcia e Paul Malignaggi, è tornato sul quadrato nel 2017, superando per tko Jorge Luis Munguia. Successivamente ha ottenuto una vittoria ai punti con decisione unanime contro Noel Menjia Rincon il 27 gennaio 2018.

Judah si sta preparando al meglio per questa sfida: il suo obiettivo, infatti, è quello di ottenere un match titolato nell’immediato futuro. Davanti però si troverà un pugile più giovane di nove anni e molto duro, come dimostrano i suoi 19 ko in 23 incontri disputati. L’unica sconfitta in carriera è datata il 16 dicembre 2017 contro Yves Ulysse Jr: in quell’occasione il pugile di origini ebraiche perse ai punti all’unanimità al termine di dieci riprese. Una vittoria contro un pugile del calibro di Judah, seppur 40enne, lo proietterebbe di colpo in posizioni importanti per ottenere una chance per il titolo mondiale.

Nel co-main event ci sarà l’incontro tra l’imbattuto francese David Papot (22-0, 3KO) e il numero otto della classifica del World Boxing Association (WBA), James “Buddy” McGirt Jr (27-3-1, 14KO). Una vittoria per entrambi risulterà fondamentale per compiere un altro passo verso una sfida mondiale. L’attuale campione francese dei superwelter farà il suo debutto negli Stati Uniti contro il veterano McGirt, che combatterà sotto gli occhi di suo padre, che sarà inserito nella International Boxing Hall of Fame nello stesso fine settimana.

Papot, classe 1991, non combatte dal 2018 (esattamente come il suo avversario). Dal suo record si può notare come non sia un pugile dal pugno pesante: in carriera ha ottenuto solo tre vittorie prima del limite su un totale di 22 successi e l’ultimo ko risale al 2016. McGirt, classe 1982, può disporre di un pugno più pesante rispetto al giovane rivale. Proprio in occasione del suo ultimo match ha ottenuto una vittoria prima del limite contro Gilberto Rubio.

 

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X