fbpx

Williams: “Eubank Jr disonora il cognome degli Eubank! Non vale la metà di suo padre!”

Si avvicina sempre più lo scoppiettante derby britannico tra il figlio d’arte Chris Eubank Jr e il coriaceo picchiatore gallese Liam Williams: il match, che si presenta come un autentico crocevia per le carriere dei due protagonisti, andrà in scena questo sabato alla Motorpoint Arena di Cardiff e i due pugili, come da loro abitudine, non perdono occasione di stuzzicarsi vicendevolmente sul piano verbale.

L’occasione perfetta per dare vita a un po’ di trash talking è stata offerta ai pugili dalla trasmissione “The Gloves Are Off” di Sky Sports che li ha posti l’uno di fronte all’altro chiedendogli di esprimere le proprie sensazioni a ridosso della grande sfida. A non andarci tenero è stato soprattutto Williams, che ha calcato la mano sulla differenza di valore tra il suo prossimo avversario e il suo genitore pluridecorato:

“Non mi piace quest’uomo. È un totale pagliaccio. Disonora il cognome degli Eubank. Non vale la metà del pugile che è stato suo padre. È più interessato a diventare una celebrità che a essere un fighter”.

Eubank Jr non si è scomposto più di tanto nell’ascoltare le parole aggressive del rivale e ha risposto con la sua consueta flemma:

“Una celebrità? La celebrità non mi ha tenuto a galla in questo sport per 10 anni e non ha vinto 31 match al posto mio. Se non vali davvero non vinci, non ottieni i risultati e i tifosi che ho io. Se sono un pugile fasullo, perché lui ha insistito per affrontarmi?”

Williams ha poi riconosciuto se non altro la grande fiducia in sé stesso del suo avversario, ma allo stesso tempo ha affermato che questa particolare qualità non gli basterà per emergere vincitore:

“Sarà difficile erodere la sua fiducia, perché è un ragazzo molto sicuro di sé, proprio come lo era suo padre. Ma la fiducia da sola non fa vincere gli incontri. Devi darle seguito. Devi piantare i piedi e scambiare. È questo quello che so fare”.

Williams ha offerto buona prova di sé nella chance mondiale che si è giocato lo scorso aprile contro il forte americano Demetrius Andrade, dimostrando coraggio, resistenza fisica e perseveranza nonostante la sconfitta. In quella circostanza il gallese si è reso protagonista di un inizio tatticamente suicida, esponendosi ai micidiali colpi d’incontro del rivale nel tentativo di assalirlo in maniera scriteriata. I suoi generosi tentativi di rimonta hanno reso tuttavia il match gradevole ed emozionante tanto che il campione è stato più volte costretto a ricorrere a tattiche ostruzionistiche per calmare le acque.

Eubank Jr dal canto suo non prende parte a sfide di alto lignaggio da quasi tre anni. Era il 2 febbraio del 2019 infatti quando sconfisse l’esperto James DeGale in un derby appassionante e intenso, ma da quella data il figlio d’arte è rimasto lontano dai palcoscenici di prestigio cercando di sfruttare il tempo a sua disposizione per reinventarsi sul piano tecnico e tattico anche grazie ai consiglio del suo nuovo allenatore Roy Jones Jr. La sua ultima uscita è coincisa con la facile demolizione in cinque round dello sconosciuto pugile tedesco Wanik Awdijan, costretto al ritiro da un bel colpo al corpo lo scorso ottobre.

Chi uscirà sconfitto dalla sfida dello scorso sabato rischierà seriamente di rimanere fuori dal giro che conta per un po’ e nessuno dei due guerrieri britannici ritiene di poterselo permettere. Aspettiamoci dunque una battaglia furibonda e spettacolare!

Andrade ancora campione: doma un Williams dal cuore infinito e sfida Charlo!

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X