fbpx

Wilder vs Joshua si può fare: a novembre o dicembre la sfida?

Condividi su:
  • 393
  •  
  •  

Deontay Wilder (40-0-1, 39KO) vs Anthony Joshua (22-0, 21KO). Questo è lo scontro tra pesi massimi che milioni di appassionati in tutto il mondo sognano di vedere. Mesi addietro sembrava ormai fatta per questo big match, ma a causa delle offerte piuttosto basse presentate a “The Bronze Bomber” dal duo Hearn-Joshua, la trattativa era naufragata miseramente, per la delusione dei fan di entrambi gli schieramenti.

Ora l’incontro è tornato sulla bocca di tutti anche grazie alle parole rilasciate poche ore fa del promoter della Matchroom Boxing che cura gli interessi del campione britannico, Eddie Hearn. Hearn ha dichiarato infatti di essere convinto dell’imminente firma di Wilder per DAZN, la piattaforma streaming leader del settore sportivo.

“Tutto questo è fantastico. Credo che ci sia una grande possibilità di fare combattere finalmente Joshua e Wilder. L’unico modo in cui quell’affare sarebbe mai stato fatto era farlo così, grazie all’intervento di John Skipper (presidente di DAZN, ndr). Ciò vuol dire che non ci dovrà essere alcuna relazione tra me, Wilder e il suo manger Shelly. Li ho contattati una dozzina di volte facendo offerte, ci ho provato. Skipper adesso deve essere l’unico, secondo me, a fare da intermediario per l’accordo. Skipper ha già dimostrato di saper riuscire a concludere queste operazioni con le firme di Canelo e Golovkin e sarà in grado di farlo anche questa volta”.

Si parla di un accordo per due incontri. Wilder dovrà prima affrontare lo sfidante ufficiale del WBC, Dominic Breazeale (20-1, 18KO) e poi AJ. Non importa l’esito del primo match, in ogni caso la sfida col britannico si farà. Inoltre, il contratto biennale con DAZN potrà essere rinnovato per poter imbastire altri due combattimenti con AJ.

Per Wilder un’offerta da 50 milioni di dollari: questo significa che guadagnerà 25 milioni per ogni match. Cifre importanti, ben superiori alle borse offerte in precedenza  al 33enne statunitense dal duo Hearn-AJ. Per il match con AJ, che nel frattempo se la vedrà con Jarrell Miller, si parla già di novembre o dicembre.

Il promoter dell’americano Lou DiBella ed il capo dell’esecutivo DAZN John Skipper, si sono incontrati a New York martedì, dopo il quale Wilder è parso piuttosto disponibile dichiarando:

Le ultime 24-48 ore sono stato pazze. Le nostre orecchie sono state aperte a molte offerte. È stato divertente ascoltare tutte le offerte e tutto il resto, e ora è il momento di mettersi in affari. Ho un sacco di cose in corso. Un sacco di cose buone in corso.

Ho intenzione di prendere la decisione migliore per me stesso, per la mia famiglia e per la mia carriera. La sfida accadrà di sicuro, non voglio che le persone abbiano dubbi. Lo spettacolo Deontay Wilder vs Anthony Joshua lo vedranno.

Ci sarà un unico campione, un solo volto, un solo nome e potrebbe succedere presto, voi ragazzi dovete solo continuare a resistere e sperare, a sostenere la boxe e la divisione dei pesi massimi.

Avrò sempre una relazione aperta con Showtime, siamo una famiglia, adoro Showtime, e questo non è un addio, è solo un addio per un po’ di tempo finché non li rivedrò.

Una cosa so per certo però, che Eddie Hearn sicuramente non sarà mai coinvolto, ed i negoziati per cercare di portare a termine il lavoro, non saranno mai fatti con lui!”

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X