fbpx

Fury: “Instagram vi fa credere che mi stia divertendo, ma sono a lavoro fino allo sfinimento”

Manca poco più di un mese all’attesissima rivincita tra il peso massimo inglese Tyson “The Gipsy King” Fury e il campione WBC in carica Deontay “The Bronze Bomber” Wilder. Sabato 22 febbraio sul ring della MGM Grand Arena di Las Vegas, in diretta sia su ESPN+ PPV che su Fox Sports PPV, tutto il mondo assisterà alla loro resa dei conti dopo il controverso pareggio del 2018.

Entrambi i pugili dunque al momento sono in piena preparazione. Ma nel corso di questi mesi il “Gipsy King” si è molto divertito: tra i vari show qua e là, la sua esperienza nel wrestiling, nelle MMA, nei duetti canori e nelle uscite in libreria. Tutto questo, agli occhi di buona parte dei fan, è parso molto fuorviante e poco professionale da parte sua in vista dell’importante impegno. Senza contare poi la sua decisione di cambiare, a distanza di poco tempo dalla sfida, il proprio allenatore.

Tuttavia Fury in questi giorni ci ha tenuto a precisare, che se tutto quello che passa alla gente attraverso i canali social può sembrare solo divertimento e gioco, nella realtà è tutt’altro. Che dietro quelle immagini, strettamente ad uso promozionale, il vero lavoro procede come dovrebbe: in maniera intensa e con serietà.

Su Instagram può sembrare che io stia vivendo un sogno a Las Vegas, con cieli blu e palme, ma in realtà sono in un estenuante training camp che si ripete ogni giorno.

Instagram vi fa credere che sia ancora la balena di un tempo, che mi stia divertendo e che tutto sia fantastico, ma in realtà sono qui a lavorare fino allo sfinimento ogni singolo giorno. Mi distruggo sessione dopo sessione, e dopo l’allenamento mi ritrovo in pisicina per riprendermi perché le mie articolazioni sono distrutte e ho bisogno di recupero.

Qualunque cosa voi vediate su Instagram nella vita di altre persone dalla quale cercate di farvi influenzare, ricordate che l’erba non è sempre più verde dall’altra parte. Qualcosa di buono nella vita arriva solo con il duro lavoro”.

Condividi su:
  • 219
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X