fbpx

Wilder: “Sono il pugile più duro della storia. Questa volta con Fury sarò rapido”

Il campione WBC dei pesi massimi, Deontay Wilder prevede di ottenere una vittoria prima del limite nel secondo incontro con Tyson Fury. Un knockout che avverrà molto prima rispetto a quello verso la conclusione nel primo incontro.

Wilder ha dichiarato ad Adam Catterall e Gareth A. Davies durante il Fight Night di Talk SPORT: “La seconda volta che suonerà la campanella, lo metterò fuori combattimento. Anche più velocemente. Questa volta non si alzerà, ve lo prometto. Sarà un match rapido.

Quando ho colpito Tyson Fury, non sa neanche lui come abbia fatto a rialzarsi. Non ha capito neanche come fosse finito al tappeto in realtà. Questo è segno di una commozione cerebrale. La sua famiglia infatti non vorrebbe che combattesse di nuovo contro di me e la capisco: sono il pugile più duro della storia!”.

Il loro primo incontro avvenuto nel dicembre 2018, si è concluso con un controverso pareggio al termine della dodicesima ripresa. Il pugile inglese durante il match è finito ben due volte al tappeto. L’ultimo conteggio è avvenuto proprio durante l’ultima ripresa, con Fury che si è rialzato tra lo stupore generale.

Tuttavia prima del tanto atteso re-match, Wilder dovrà affrontare una rivincita con Luis Ortiz in autunno, match valevole per il titolo mondiale WBC. Il primo match tra loro, avvenuto nel marzo 2018, si era concluso a favore dell’attuale campione, che aveva chiuso l’incontro con un impressionante KO nel corso del decimo round. Il pugile cubano nonostante la sconfitta aveva comunque messo in difficoltà Wilder specie nel corso della settimana ripresa, dove il campione sembrava sull’orlo del KO.

Per quanto riguarda Fury, Wilder non ha rimpianti per il loro primo incontro. Infatti Wilder ha dichiarato:  “Non voglio passare il tempo a dire che “Io l’ho messo KO”, non voglio impegnare le mie energie su voci e dicerie. Una vittoria è una vittoria, che sia carina o brutta. Non mi pento di non aver raggiunto la vittoria, è stata una sfida dall’esito controverso e ricca di polemiche. È stato una bella battaglia il primo match e sarà ancora meglio il secondo”.

Condividi su:
  • 202
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X