fbpx

Wilder: “Diventare il miglior pugile di sempre: questo è il mio obiettivo”

Deontay “The Bronze Bomber” Wider (42-0-1, 41KO) ha piani ambiziosi da qui fino al momento in cui deciderà di appendere definitivamente i guantoni al chiodo. Il campione WBC dei pesi massimi ha dichiarato di ambire a diventare non solo il miglior peso massimo di sempre, ma anche il miglior pugile di tutti i tempi.

Un progetto davvero pretenzioso per il pugile dell’Alabama, che il prossimo il prossimo 22 febbraio, presso l’MGM Grand di Las Vegas, sarà chiamato a superare l’ostacolo rappresentato da Tyson “Gipsy King” Fury (29-0-1, 20KO), in quello che è un rematch dell’incontro andato in scena il 1 dicembre del 2018 e terminato con un verdetto di parità. Wilder mantiene il possesso della cintura WBC dal 17 gennaio del 2015, data in cui sconfisse Bermane Stiverne ai punti per decisione unanime.

“Quando lascerò il mondo della boxe, sarò riconosciuto come il miglior campione della storia dei pesi massimi e forse anche il miglior pugile di sempre. Questo è il mio obiettivo – ha dichiarato Wilder – quando andrò in pensione le persone saranno sconvolte perché perché non potranno vedere di più. Cerco di fornire loro quante più cose possibili mentre sono qui a combattere. Ecco perchè dico di amarmi. Sono il pugile più duro della storia della boxe”.

Wilder ha anche parlato del suo imminente combattimento con Fury, considerato dallo statunitense uno dei migliori della divisione: “Questo incontro non farà altro che aumentare la mia popolarità. Considero Fury uno dei migliori della divisione e lui ha accettato questa sfida. Mi sento bene nella posizione che occupo adesso. Sarà fantastico metterlo fuori combattimento e inserirlo nel mio curriculum. Non c’è altro pugile che preferirei affrontare in questo momento“.

Wilder ha annunciato di voler raggiungere questo obiettivo in sei anni, il tempo che si è prefissato per concludere la sua carriera: “Mi restano ancora sei anni, dopodiché andrò in pensione. Alcuni diventeranno pazzi perché non otterranno la soddisfazione di affrontarmi. Quella con Fury sarà una grande sfida perché è una questione incompiuta. Sarà uno dei più grandi combattimenti al mondo“.

Condividi su:
  • 328
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X