fbpx

Wilder: “Il periodo mi ha permesso di scavare tra le erbacce e sbarazzarmi dei serpenti”

A distanza di due mesi dalla sua prima sconfitta in carriera (da pro), Deontay Wilder inizia a rimettere a posto i pezzi per prepararsi al meglio al suo ritorno.

Dopo che il 22 febbraio sul ring della MGM Grand di Las Vegas, Mark Breland, uno dei propri allenatori al suo angolo, ha deciso di sventolare l’asciugamano al settimo round in segno di “resa”, il Bronze Bomber di Tuscaloosa si è visto sfilare via la cintura WBC dei pesi massimi, alla sua vita dal 2015.

Un knockout tecnico mal digerito da Wilder, sia in quel frangente che nelle settimane a seguire, seppur avvenuto per il suo bene vista la mancanza di reattività da parte sua fin dalle prime battute del match, un atteramento subito già nel terzo round e un orecchio sanguinante rimediato. Tuttavia forse l’unica via percorribile perchè, come da sua stessa ammissione poi avvenuta di recente, su quel ring quella notte il vero picchiatore dell’Alabama probabilmente non vi era neanche salito.

Ragion per cui, tutto questo ha spinto Wilder a far valere la clausola contrattuale che prevedeva un’ulteriore rivincita tra lui e Fury. Un terzo incontro che era già quasi del tutto programmato e che si dirigeva verso la data del 18 luglio, ma che l’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da coronavirus, ha spinto, forse, fino ad ottobre o anche più.

Un periodo che l’americano sta sfruttando per riflettere sui propri errori e su quelli di chi lo ha circondato finora, un periodo che Deontay sta utilizzando per riorganizzare la propria squadra nel modo migliore e più consono possibile. Per farlo ha deciso di tagliare alcuni rami, a suo dire, secchi.

“Mi sto sbarazzando di tutti i serpenti nell’erba. Questo momento mi ha permesso di scavare tra le erbacce e vedere cosa stava succedendo”, ha dichiarato a The PBC Podcast. “Puoi avere un sacco di persone fantastiche attorno a te ma non puoi controllare la gelosia di certa gente. Pensi che la gente sia felice insieme a te ma tutti vogliono quello che hai, però senza volersi sacrificare quanto te. Le persone sono invidiose delle cose che non possono avere e così ho dovuto sbarazzarmi di certe cose e cambiarne altre”.

 

Trilogia con Fury. Wilder: “Sto per inserire altre due persone nel mio team!”

Condividi su:
  • 164
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X