fbpx

Wilder: “Fury in WWE? Non voglio sentire poi nessuna scusa per la rivincita!”

Il campione del mondo dei pesi massimi WBC, il “Bronze Bomber” Deontay Wilder si prepara alla sua rivincita contro il “King Kong” cubano Luis Ortiz, che si terrà tra meno di un mese alla MGM Grand di Las Vegas.

Ma nel frattempo ha gli occhi puntati sul suo prossimo rematch quello contro il “Gipsy King” Tyson Fury in programma in teoria per febbraio, qualora vincesse questo.

I due, come più che noto, si sono affrontati lo scorso dicembre ottenendo come risultato un controverso pareggio. Molti, nonostante i due KD subiti, hanno dato per vincente l’inglese autore di un’ottima conduzione del match; per tanti altri invece la potenza del campione ha superato la performance del suo sfidante.

Ragion per cui, il ragazzone di Tuscaloosa, è ansioso di fugare ogni dubbio e non vede l’ora di farlo, senza alcuna scusa. Dopo l’ultimo incontro di Fury, nel quale ha rimediato due importanti tagli tanto da necessitare di 47 punti di sutura, l’enturage dell’inglese infatti, ha mormorato che, nonostante gli accordi già presi per febbraio, la sfida tra i due potrebbe anche subire slittamenti.

Adesso per Fury è spuntato un nuovo appuntamento, quello con il suo debutto nel mondo del wrestling. Dopo aver preso parte a diverse angle per promuovere l’evento, il 31 ottobre in Arabia Saudita, il “Gipsy King” affronterà la superstar della WWE Braun Strowman in un incontro dei loro, “vero e proprio”. Ma Wilder non vuole dover sentir più pretesti e giustificazioni per il rinvio della data della loro rivincita.

“Non sono sorpreso che sia entrato in WWE. Lo diceva da molto tempo che ci avrebbe provato. È in cerca di scuse per la rivincita. Ora è entrato in WWE, si farà ‘ferire’ per inventare scuse: ed ecco, gli abbiamo già sentito dire di essersi slogato la caviglia!”, ha dichiarato Wilder a “The Sun Sport”.

“Ci sono alcune cose di questa storia tra Fury ed il wrestilng in cui non credo, come ad esempio i 15 milioni di dollari. Perché dovrebbero darli ad un ragazzo che non può neanche vendere così tanto a Las Vegas? Nel suo primo match lì, ha venduto solo 1.500 biglietti e nel secondo 3.500 biglietti, perché avrebbero offerto a qualcuno come lui $ 15 milioni subito dopo? Non riesco proprio a vederla possibile una cosa del genere, soprattutto poi per il suo status di ospite in WWE, quando il wrestler di professione più pagato, che credo sia Brock Lesnar, guadagna $ 12 milioni. È proprio come l’accordo ESPN, era una bugia. Non ha mai ricevuto $ 100 milioni come diceva, persino il suo promoter Bob Arum lo ha smentito. Gran parte di quel che dice Fury è solo fumo.

Ma sì lo so, con quei grandi e grossi ragazzi sta scherzando, però non voglio sentire poi scuse, nessuna, nessuna scusa. Auguro a tutti il ​​meglio, specialmente ai combattenti. Lavoriamo così duramente e mettiamo la nostra vita in pericolo, quindi qualunque cosa al di fuori della boxe venga da noi sono felice accada, a chiunque. A me piace recitare. Sono nel mondo del cinema, ho fatto le mie cose, tanti impegni, mi hanno proposto molte parti nei film”, ha proseguito e concluso più bonariamente Wilder.

Condividi su:
  • 113
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X