fbpx

Wilder accetta la sconfitta: “Ringrazio Fury per aver dato vita a grandiosi ricordi storici”

Al termine del sensazionale terzo capitolo della trilogia tra Tyson Fury e Deontay Wilder, il picchiatore americano ha rifiutato i complimenti del vincitore dicendogli apertamente di non volergli mostrare alcun rispetto. La scena ha fatto molto discutere, esponendo l’atleta sconfitto alle critiche di molti pugili e addetti ai lavori. Il Bronze Bomber ha avuto bisogno di qualche giorno per metabolizzare la debacle, ma un suo recente messaggio pubblicato sulla sua pagina Instagram ha posto fine alle polemiche: Wilder ha infatti riconosciuto i meriti di Fury, mostrando tra le altre cose di aver finalmente accettato la sconfitta. Queste le sue parole:

“Wow, che notte infernale! Per prima cosa e soprattutto, voglio ringraziare Dio per avermi permesso di donare al mondo un’altra parte di me, guidata dalla passione e dalla determinazione. Voglio ringraziare il mio team e i miei tifosi per essere stati al mio fianco durante questa lunga attesa. Mentirei se dicessi che non sono deluso per il risultato, ma dopo aver riflettuto sul mio percorso mi sono reso conto che ciò che Dio ha voluto farmi vivere è di gran lunga più grande di quello che mi aspettavo accadesse. Non abbiamo ottenuto la vittoria ma un uomo saggio una volta ha detto che la vera vittoria è imparare la lezione. Ho imparato che a volte devi perdere per poter vincere. Benché sperassi nella vittoria ho gioito ancora di più nel veder vincere i fan. Spero di aver dimostrato di essere un vero Guerriero e un vero Re di questo sport. Spero che NOI abbiamo dimostrato che non importa quanto duramente vieni colpito da prove e tribolazioni, puoi sempre rialzarti per vivere e combattere ancora per quello in cui credi. In ultimo, ma non per importanza, voglio ringraziare @gypsyking101 per la sua vittoria e per aver dato vita a grandiosi ricordi storici che dureranno per sempre”.

Dopo aver trascorso un anno e mezzo ad accampare innumerevoli scuse per la sconfitta subita nel secondo incontro con Tyson Fury, Deontay Wilder sembra quindi aver preso atto dell’inappellabile verdetto del ring. L’atleta di Tuscaloosa ha già smentito le ipotesi di ritiro circolate dopo la durissima punizione subita sabato, ma dovrà osservare un inevitabile periodo di riposo che si prolungherà anche in virtù dell’intervento chirurgico alla mano destra, fratturata nel corso del match. Si ipotizza quindi un suo rientro nella primavera del 2022 e sarà interessante scoprire a quel punto se il Bronze Bomber riuscirà a rimettersi in corsa per una nuova opportunità titolata o se il suo periodo d’oro ai vertici della categoria regina si è concluso in modo definitivo.

Finkel: “Wilder sarà operato alla mano, poi tornerà sul ring”. Scott: “Il ritiro non è nei suoi piani”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X