fbpx

Whyte: “Wilder è impazzito! La sua mente è andata, non credo che combatterà mai più”

Dillian Whyte crede che l’ex campione del mondo WBC Deontay Wilder abbia perso la testa e che non tornerà mai più sul ring.

Il pugile statunitense è lontano dal quadrato dal febbraio 2020, da quando dopo cinque anni ha dovuto cedere il suo titolo dei pesi massimi a Tyson Fury. Dopo quella sconfitta avvenuta prima del limite, per via dell’interruzione da parte di Mark Breland, il “Bronze Bomber” si Tuscaloosa si è nascosto dietro numerose scuse e lanciato in diverse accuse. C’è stato prima il vestito pesante, poi la cospirazione nei suoi confronti, dopo ancora il reato (a suo dire) da parte del “Gipsy King” di aver manomesso i propri guantoni per aumentare l’efficacia dei colpi e dopo ancora l’acqua alterata dal suo ex allenatore, tra l’alto licenziato dopo aver gettato la spugna durante l’incontro.

Avrebbe dovuto scontrarsi con Fury per la terza volta, ma l’infortunio, il covid e le beghe contrattuali non hanno portato a nessun nuovo scontro tra loro se non quello legale. Con il naufragare del suo terzo match con il campione britannico in questi ultimi mesi, sono stati poi accostati al nome di Wilder quelli di Andy Ruiz e Dillian Whyte stesso. Tuttavia queste ipotetiche sfide si sono rivelate solo rumors che non hanno trovato fondamento nella realtà. Nel frattempo di lui, a livello pugilistico, non si è visto più nulla.

A tal proposito il ‘Body Snatcher’ londinese, suo rivale da sempre, ha dichiarato a IFL TV: Penso che Ruiz avrebbe battuto Wilder, ad essere onesti. Wilder non può davvero far boxe, la sua testa è persa. Quel ragazzo è impazzito! Non credo che combatterà mai più. La sua mente è completamente andata. Andata, andata, andata, andata. Se segui le sue storie, le foto che pubblica e le cose che ha fatto e detto, il ragazzo ha perso proprio la testa.

La gente perde e inizia a  fare cose folli. Perché ha postato una foto con vino, bicchieri, candele e una pistola a caso sul tavolo? Senza maglietta e che sembra strafatto? Vedendola ho pensato: ‘Speriamo che non si faccia saltare il cervello, amico’. Il ragazzo è chiaramente ubriaco o è fatto o qualsiasi cosa sta facendo lì è da pazzi! So che ha il permesso di avere le armi e che spara con un sacco di pistole, ma è strano. Forse sta solo mostrando alla persone qualcosa del tipo: ‘Non preoccupatevi per me, sto vivendo la vita’”.

Intanto sia Andy Ruiz che Dillian Whyte stanno per tornare presto sul ring: il primo il 24 aprile contro Chris Arreola ed il secondo il 27 marzo per il rematch contro Alexander Povetkin.

Whyte: “Questa volta vincerò in grande stile: metterò KO Povetkin il 27 marzo!”

Condividi su:
  • 223
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X