fbpx

Whyte vs Breazeale ad aprile, obiettivo WBC

Condividi su:
  • 29
  •  
  •  
  •  

Nel regno dei massimi una nuova ipotesi sta prendendo piede in queste ore: una sfida tra l’inglese Dillian Whyte e l’americano Dominic Breazeale, numero 2 della classifica WBC che potrebbe andare in scena verso fine aprile.

Archiviato definitivamente il rematch contro Joshua del 13 aprile, visto il mancato accordo che potesse soddisfare entrambe le parti, Whyte ha deciso di puntare ad altri obiettivi. La scelta di Breazeale potrebbe regalare al pugile inglese i favori del pubblico americano e la sfida, come precedentemente annunciato dalla WBC, darebbe accesso poi al titolo mondiale di Deontay Wilder.

Whyte ha dichiarato: “Sono andato negli USA per guardare il match di Manny Pacquiao. Tuttavia ho incontrato diverse persone, e sto vagliando diverse opzioni. Mi trovo bene con la Matchroom ma mi sto guardando attorno. Ci sono tante persone che mi hanno fermato e hanno avanzato proposte per il mio futuro. Non ho un accordo con DAZN, è la Matchroom che ha un accordo con DAZN, quindi sono libero di combattere ovunque e con chiunque.

Eddie Hearn interrogato dalla stampa sul medesimo tema, ha ammesso che l’idea di mettere Whyte e Joshua l’uno contro l’altro il 13 aprile appare ormai quasi tramontata e ha aggiunto di voler comunque garantire a Whyte un match di prim’ordine in pay-per-view che possa avvicinarlo il più possibile a una nuova chance mondiale. Queste alcune delle affermazioni del celebre promoter britannico:

Il 20 aprile sarebbe una data perfetta per un evento in pay-per-view. Dobbiamo scegliere il giusto match, nella giusta riunione. Dilliane e il suo team sono coinvolti nel processo decisionale, come accaduto nei suoi ultimi due incontri. Per ufficializzare la data del 20 aprile vogliamo muoverci in fretta e chiudere tutto nell’arco della prossima settimana o al massimo dei prossimi dieci giorni. In un mondo ideale ci piacerebbe scegliere Breazeale poiché il vincitore diventerebbe sfidante ufficiale di Wilder.

Cambiano dunque ancora una volta le carte in tavola dello scenario dei massimi che vedeva Whyte come avversario più probabile di Anthony di Joshua. Il rimescolamento potrebbe spalancare le porte al possente americano Jarrell Miller che a questo punto resta l’indiziato numero uno per sfidare AJ in quello che potrebbe essere il primo match negli Stati Uniti della stella britannica.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X