fbpx

Whyte: “Questa volta vincerò in grande stile: metterò KO Povetkin il 27 marzo!”

Alexander “Russian Vityaz” Povetkin (36-2-1, 25KO) e Dillian “The Body Snatcher” Whyte (27-2, 18KO) si affronteranno il prossimo 27 marzo, a Gibilterra, nel rematch valevole per il tiolo WBC ad Interim dei pesi massimi. I due contendenti si ritrovano a condividere nuovamente il ring dopo sette mesi di distanza dall’ultima apparizione. In agosto, infatti, Povetkin aveva sorpreso tutti, ottenendo una vittoria per ko al quinto round. Whyte in quel match era riuscito a imporre due knowdown nel quarto round, ma nella ripresa successiva il pugile russo aveva sovvertito le sorti dell’incontro, chiudendo i giochi con un montante da manuale.

La data per questo combattimento ha subito diversi slittamenti a causa della positività di Povetkin al Covid-test. In origine, infatti, il match era previsto per novembre, dopodiché è stato rinviato a gennaio e poi al 6 marzo. Tuttavia, l’evento del 6 marzo ha subito l’ennesivo rinvio a causa delle restrizioni di viaggio legate alla pandemia. Infine, si è giunti alla data del 27 marzo.

Whyte si è detto molto fiducioso riguardo le sue possibilità di vendicarsi della sconfitta subita ad agosto a Brentwood:Ho intenzione di ottenere la vittoria e ottenere la vittoria in grande stile. Questa volta cercherò sicuramente il KO, al cento per cento. Se questa volta lo butto giù ancora si scatenerà l’inferno, credetemi”.

Whyte ha anche fatto una breve analisi della sua sconfitta e, per dimostrare di poter riuscire a vendicarsi, ha citato dei mostri sacri come Sugar Ray Robinson e Muhammad Ali.

“Posso batterlo, lo stavo già battendo nello scorso match e so di poterlo fare ancora. Voglio solo entrare lì dentro e mettere subito le cose a posto. Non stiamo prendendo in considerazione la sconfitta, abbiamo il coraggio di vincere. Non sono stato surclassato la scorsa volta, nella boxe dei pesi massimi queste cose possono succedere. Stavo dominando il match, mi sono spento per un secondo e sono stato beccato. Non mi ha danneggiato in alcun modo, né mentalmente che fisicamente.

Anche il più grande di tutti tempi, Muhammad Ali è stato battuto, Sugar Ray Robinson, sono tutti stati fermati. La boxe è come la vita: non si vince sempre tutto, non tutti i giorni capita di svegliarsi ed essere positivi o saltare di gioia. Devi andare avanti ed essere forte mentalmente e fisicamente e continuare ad allenarti. So di poterlo battere, non ho bisogno di cambiare questo o quello, devo solo prepararmi e farmi trovare pronto per la battaglia”.

Infine, Whyte non è ancora del tutto convinto riguardo alla diagnosi effettuata su Povetkin. Per The Body Snatcher, si è trattato di una scusa per prendersi più tempo per prepararsi a questo match.

Per me è stato frustrante. Ha detto che aveva il Covid, il che è davvero misterioso perché non c’erano prove a riguardo. Abbiamo richiesto tutto e non abbiamo ottenuto nulla. Se ha avuto il Covid, allora vuol dire che mi sbaglio, ma se non l’ha avuto, è una carogna“.

Hearn: “Dopo Povetkin, sarebbe grandioso per Whyte un match contro Wilder”

 

 

 

 

Condividi su:
  • 236
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X