fbpx

Whyte infortunato: salta la sfida con Wallin del 30 ottobre. Chi sfiderà Fury?

Salta il match tra Dillian Whyte e Otto Wallin. I due avrebbero dovuto affrontarsi il prossimo 30 ottobre all’O2 Arena di Londra; l’incontro avrebbe messo in palio la cintura WBC “ad interim” dei pesi massimi in possesso del britannico, ma soprattutto lo status di sfidante ufficiale al titolo mondiale permettendo così al vincitore di guadagnarsi un faccia a faccia con il campione in carica Tyson Fury.

Il Body Snatcher di origini giamaicane a dieci giorni dalla sfida pare aver subito un infortunio alla spalla in allenamento che ha costretto gli organizzatori ad annullarla, quanto meno per il momento. Non è chiaro ancora quando e se verrà riprogrammata, nè a questo punto quale decisione prenderà il World Boxing Council visto ciò che stabilito in precedenza. La federazione messicana aveva difatti dato al vincitore della trilogia dello scorso 9 ottobre tra Tyson Fury e Deontay Wilder un mese di tempo per concordare una sfida di riunificazione contro il campione ucraino Oleksandr Usyk, altrimenti gli sarebbe stata imposta la difesa obbligatoria (determinata appunto dal match tra Whyte e Wallin).

Vista l’incombenza della rivincita immediata per il neo campione unificato, Usyk contro l’ex detentore delle cinture Anthony Joshua, che si è avvalso di tale clausola contrattuale dopo la sua sconfitta, la WBC aveva adottato per Fury la seconda soluzione che adesso, con l’infortunio di Whyte, resta in sospeso. Forte delusione in questo momento per il pugile svedese Otto Wallin, che già pregustava la possibilità di poter riaffrontare il Gipsy King, questa volta per il mondiale, dopo avergli dato filo da torcere e sfiorato il risultato nel loro match del 2019.

“È molto deludente per noi”, ha dichiarato a Sky Sports il suo promoter Dmitriy Salita. “Se si tratta di un infortunio allora, [Whyte] dovrebbe guarire e dovrebbero riprogrammare questo evento. Sarebbe la cosa giusta da fare. Non sarebbe giusto per lo sport del pugilato invece se Dillian Whyte dopo aver subito un infortunio, qualunque esso sia, fosse poi di conseguenza indicato per affrontare Fury. Otto è pronto per andare nel Regno Unito oggi. Ha avuto un training camp completo e questa sfida avrebbe attirato molta attenzione ed è davvero l’eliminatoria giusta.

L’incontro dovrebber essere riprogrammato per una data successiva e il vincitore di quell’incontro dovrebbe combattere contro Tyson Fury. Qualsiasi altra cosa sarebbe ingiusta nei confronti dello sport della boxe e ingiusta nei confronti di Otto Wallin. Scriveremo sicuramente alla WBC affinchè possa prendere una decisione. Una decisione importante, che dovrebbe sistemare le cose”.

Arum: “Non credo che Whyte batta Wallin, nè che Joshua batta Usyk!”

 

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X