fbpx

Whyte: “Fuori AJ vorrei solo i migliori e non Usyk, non lo conosce nessuno!”

Condividi su:
  • 81
  •  
  •  
  •  

Dillian Whyte (25-1-0) sembra rimasto solo coi suoi pensieri.

Credeva che nel momento in cui Joshua (22-0-0) fosse salito sul ring al termine del suo ultimo match con Derek Chisora (29-9-0) gli avrebbe risposto positivamente al suo appello di affrontarlo una seconda volta.

“L’ho chiamato in causa dal vivo pensando che il match si potesse fare. Sono rimasto molto deluso dalla risposta di Anthony”.

Whyte si è dovuto accontentare di essere sulla lista delle cose da fare o dei buoni propositi per il ” duemilamai”.

In questo momento AJ vuole Wilder o Fury a seconda di chi vincerà il secondo capitolo di quella che è stata una delle battaglie più emozionanti degli ultimi anni.

“Ero pronto a dire ok andiamo avanti. Wilder non lo affronterà perché non vuole ed è impegnato con Fury. Dalla sua risposta, dal modo in cui recita, credo che lui voglia lo scontro con me ma il suo team no! E sono stanco di attenderlo”.

La verità è che Whyte ha già avuto la sua possibilità e difficilmente ne avrà un’altra. Girano tra l’altro voci sul fatto che il campione inglese abbia interesse a espandere la propria popolarità negli Stati Uniti e, mancando la disponibilità di Wilder al momento, si vada considerando Jarrell Miller (23-0-1) come una possibile opzione.

A questa notizia Whyte replica “Penso che AJ ora stia entrando nel gioco pensando  ‘Posso fare combattimenti mediocri e fare lo stesso un sacco di soldi, perché no?!'”.

In mancanza di questa seconda chance Whyte considererà di affrontare solamente i top di categoria: “Ci sono 5 ragazzi lì fuori per me, Tyson Fury, Jarrell Miller, Dominic Breazeale e Deontay Wilder, sono gli unici che vorrei.”

Non ritiene alla sua altezza invece Alexander Usyk (16-0-0): “Lui è un buon combattente ma nessuno lo conosce. Non parla inglese. Voglio dire non sarebbe un grande scontro per me. I fan più duri vorrebbero vedere questo match, ma provate a vendere Usyk-Dillian White al pubblico generale…”

Come dicevamo Whyte sembra rimasto solo coi suoi pensieri, ma ance il solo a condividerli.

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X