fbpx

WBSS – Donaire e Prograis senza problemi: li aspetta la finale

Lafayette si è vestita con l’abito buono per le semifinali WBSS, dove Donaire e Prograis si sbarazzano dei rispettivi rivali e volano in finale.

Nonito Donaire stacca il pass grazie ad un gancio mancino terrificante, che mette ko Stephen Young alla sesta ripresa. The Filipino Flash ha dominato l’incontro, e proprio nella ripresa dove il rivale sembrava poter impensierire il veterano, è arrivato un hook da vedere e rivedere.
Il super campione WBA riesce ad arrivare lì dove, ad inizio delle Wordl Boxing Super Series per la categoria gallo, nessuno si aspettava di trovarlo. Certo è che Nonito deve anche dire grazie alla dea bendata: un infortunio alla schiena costrinse Burnett a lasciare il ring in barella alla fine della quarta ripresa; Zolani Tete, invece, ha dovuto dare forfait pochi giorni prima delle semifinali a causa di un problema alla spalla.
A 36 anni, e con l’aiuto della sorte, per Donaire è lecito sognare. Sarà il vincente tra Inoue e Rodriguez a dover fermare l’avanzata di The Filipino Flash.

Nel main event della serata, Regis Prograis esalta gli spalti con una prestazione da incorniciare. Già nella prima ripresa, un colpo al fegato e la seguente combinazione costringe Relikh in ginocchio. Un taglio alla piramide nasale nel round seguente non facilita le cose al bielorusso, che continua ad essere schiacciato dalla boxe veloce e potente dell’americano. A metà del guado, l’angolo decide di evitare ad un inerme Relikh una punizione troppo pesante, gettando l’asciugamano e consegnando la vittoria a Prograis.
Il pugile dell’est europa è stato troppo poco propositivo, restando sempre in balia dell’avversario. Regis Prograis aspetta con calma lo sfidante per la corona di miglior super leggero al mondo: Taylor e Baranchyk si daranno battaglia il prossimo 18 maggio. Sopra al caminetto, intanto, può appendere anche la cintura WBA, il primo titolo mondiale in carriera.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X