fbpx

WBC: niente rematch tra Wilder e Fury!

Condividi su:
  • 82
  •  
  •  
  •  

Colpo di scena: l’attesissima rivincita tra i massimi Deontay Wilder (40-0-1, 39KO) e Tyson Fury (27-0-1, 19KO) non andrà in scena, almeno per il momento. Parole e musica del presidente della WBC, Mauricio Sulaiman: “Mentre Wilder ha confermato la sua volontà di difendere il titolo in questo rematch – ha dichiarato a BoxingsceneFury ha deciso di intraprendere un’altra battaglia, con l’aspettativa che la rivincita si svolga in una data successiva“.

Dunque, in sostanza, il combattimento è stato solamente rimandato, per la delusione dei fan di tutto il mondo, che attendevano con trepidazione il secondo atto tra i due pesi massimi, dopo l’incontro terminato con un verdetto di parità il 1 dicembre scorso allo Staples Center di Los Angeles, in California.

Altre fonti sostengono che il britannico combatterà a maggio o giugno per un titolo ad interim prima di sfidare per la seconda volta “The Bronze Bomber”. Con ogni probabilità, questa mossa di Fury è stata suggerita dalla Top Rank (interessata a reclutare anche Wilder), con la quale ha firmato qualche tempo fa. Per come stanno le cose, Fury potrebbe ottenere un incontro contro Bryan Jennings, mentre l’americano dovrà vedersela quasi certamente contro lo sfidante obbligatorio Dominic Breazeale (20-1, 18KO).

Le trattative per la rivincita erano iniziate immediatamente dopo all’incontro andato in scena a fine anno. Si è parlato a lungo del 18 maggio come data per il prossimo match, e del Barclays Center di Newy York come luogo ospitante. Tuttavia, dopo l’annuncio fatto da Warren e Fury nel giorno precedente a San Valentino, che riguardava l’accordo trovato con la Top Rank, i colloqui  si sono raffreddati.

Sorprende il modo in cui Fury si è riabilitato dopo i problemi che ha avuto. Il suo ritorno sul ring e, soprattutto, la prima sfida con Wilder, sono stati sorprendenti. L’inglese è un pugile rinato e, allo stato attuale, è tornato prepotentemente ad essere tra i nomi più considerati della categoria regina. Wilder, dal canto suo, sperava in un match con Anthony Joshua (22-0-21KO), ma AJ sfiderà Jarrell Miller (23-0-1, 20KO) il 1 giugno al Madison Square Garden di New York.

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X