fbpx

Warren su Fury, Wilder e AJ: “I pugili hanno bisogno di una data e noi non possiamo dargliela”

Frank Warren è molto schietto sui programmi futuri di Tyson Fury e di qualunque altro pugile: al momento non ci sono piani, non è possibile farli. Soprattutto non è possibile far sì che la sfida di riunificazione dei pesi massimi avvenga in questo anno, questo è certo. Al contrario di Eddie Hearn, che probabilmente ancora non riesce a rendersi conto della situazione, il manager della Queensberry Promotions che insieme a Bob Arum e la sua Top Rank co-promuove il “Gipsy King”, non fa false promesse nè ai fan nè agli atelti stessi.

Difatti mentre il promoter della Matchroom Boxing, continua a raccontare ai microfoni dei media che in questo momento il loro piano è sempre quello di affontare Pulev a giugno o luglio e poi Fury, o chiunque detenga la cintura WBC in quel momento, a dicembre, e che adirittura, qualora l’incontro tra il bulgaro e Joshua non potesse aver luogo, finiremmo per vedere direttamente la sfida di riunificazione entro la fine dell’anno, Frank Warren è realista: prima del 2021 non ci sarà nessuna sfida per l’indiscussione del trono della classe regina.

“Hanno bloccato Las Vegas e la commissione ha detto niente boxe. Abbiamo innanzitutto bisogno di tempo per dare giustizia alla sfida contro Wilder in termini di promozione e non solo, quindi non si potrà procedere almeno fino all’autunno. Il problema è anche legato ai training camp: nel caso non possano svolgersi in maniera adeguata non potrebbero far venire sparring partner dal resto del mondo.

I combattenti poi hanno bisogno di una data su cui concentrarsi a pieno. Vogliono essere al massimo per quell’appuntamento, quindi hanno bisogno di una data per allenarsi, e noi non possiamo dare loro alcuna data in questo momento. È un duro colpo, avremmo voluto fare la trilogia in estate, ma le cose stanno così. L’intero Paese è nella stessa barca, tutto è finito in pausa. Quindi ciò posticiperà l’incontro con Joshua di un po’ tempo, almeno a febbraio, se sarà il caso”, le sue parole al The Mirror.

 

 

 

 

Condividi su:
  • 71
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X