fbpx

Warren: “Dubois, Gorman e Joyce sono il futuro. Molto vicini a Wilder e Joshua”.

Sabato prossimo, alla O2 Arena di Londra, saliranno sul ring tre pesi massimi della scuderia di Frank Warren: Dubois, Gorman e Joyce. In particolare sono due i match sotto la le lente di ingrandimento: Daniel Dubois (11-0, 10KO) contro Nathan Gorman (16-0, 11KO) e l’argento a Rio 2016, Joe Joyce (9-0, 9KO) contro il veterano Bryant Jennings (24-3, 14KO).

Il vincitore della sfida tra Dubois e Gorman dovrebbe guadagnare una chance mondiale per il 2020. Warren non sembra essere preoccupato del fatto di abbinare questi due pugili che, come dimostrano i record, sono tuttora imbattuti. Il noto promoter, infatti, indipendentemente da chi perderà l’incontro, si aspetta grandi cose da questo combattimento.

Inoltre, crede che entrambi avrebbero potuto sconfiggere Anthony Joshua, da molti considerato il miglior massimo attuale: “Il vincitore di questa sfida combatterà per il titolo mondiale l’anno prossimo. Il perdente, invece, potrà rientrare comunque nel giro. Qualora Joshua dovesse imporsi nella rivincita con Andy Ruiz, che a mio parere non è saggio affrontarlo subito di nuovo, riconquistando così le cinture perse nel precedente incontro, potrà affrontare uno di questi ragazzi“.

Anche Joyce in futuro potrà essere abbinato ad AJ: “Quindi, in un modo o nell’altro Dubois o Gorman potrebbero salire sul quadrato contro Joshua. Dubois, Gorman e Joyce rappresentano il futuro di questa categoria di peso, stanno bruciando le tappe velocemente, posizionandosi dietro Wilder e Joshua“.

Dubois, che in passato si è detto che nel corso di una seduta di sparring abbia messo al tappeto Joshua, ha dichiarato che gli farebbe piacere sfidare AJ sul ring: “Voglio unirmi all’appello degli altri campioni britannici. Io credo che, con il match di sabato, mi mancano altri due combattimenti prima di disputare il mondiale. Se questo significa combattere Anthony Joshua, allora per me va benissimo. Lui è in grado di riottenere i suoi titoli contro Ruiz, che nel primo match ha meritato di vincere“.

 

Condividi su:
  • 18
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X