fbpx
Featured Video Play Icon

Vianello asfalta Gabriel in 30″

Condividi su:
  • 289
  •  
  •  

Guido Vianello ci mette poco più di trenta secondi per mettere KO il suo avversario. Lawrence Gabriel non resiste al diretto destro del Gladiatore Romano, poi cede sotto una raffica di colpi.

Allo Staples Center di Los Angeles uno dei primi undercard, della riunione che vedrà il match clou tra Vasyl Lomachenko e Anthony Crolla valevole per i Titoli WBA e WBO dei pesi leggeri, è stato l’incontro tra Guido Vianello e Lawrence Gabriel. Il Gladiatore sale sul ring per la terza volta da professionista in USA, mentre il suo avversario è al suo sesto match con un record di tre vittorie, una sconfitta ed un pari.

La strada del pugile romano, che si allena alla Big Bear di Abel Sanchez, è ancora spianata verso il successo. Al terzo match, Guido ancora una volta non sente il suono dell’ultima campana. L’incontro infatti è finito appena trenta secondi dopo l’avvio del match: pochi colpi, per lo più portati a vuoto per Gabriel, e diretto destro di Vianello che spegne ogni speranza. Il destro che ha fatto arretrare il ragazzone di Syracuse ha dato spazio ad un’azione infinita di colpi che ha costretto il signor Thomas Taylor a decretare la fine prematura del match, proprio quando l’angolo dell’americano stava lanciando la spugna in segno di resa.

Ancora una volta, Bob Arum sceglie una strada comoda per il ragazzo di Roma che ha nelle sue caratteristiche e nella sua esperienza da dilettante buone prospettive.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X