fbpx

Valdez: “Non perderò potenza nei superpiuma, datemi Berchelt!”

Sono ormai lontani i tempi in cui Oscar Valdez (26-0, 20KO) dominava la categoria dei pesi piuma a colpi di ko. Il classe 1990 messicano, infatti, ormai ex campione WBO della divisione, dopo la vittoria (per decisione unanime) conquistata lo scorso giugno contro Jason Sanchez, ha deciso di salire di categoria per sfidare i migliori.

La decisione è stata presa dopo che al due volte campione olimpico è stato proposto, da parte di Top Rank, di fare una difesa obbligatoria contro Shakur Stevenson (12-0, 7KO). A quel punto, complice anche la difficoltà a rispettare i limiti di peso imposti dalla categoria, Valdez ha optato per il salto nei superpiuma.

Stavo già facendo un enorme fatica a restare nelle 126 libbre, quindi, salire a 130 mi farà solo del bene, senza perdere potenza – ha dichiarato il pugile nativo di Nogales – voglio i migliori superpiuma al mondo e voglio combattere contro il campione WBC, Miguel Berchelt“.

Valdez ha chiesto subito l’opportunità di confrontarsi con il connazionale Berchelt (36-1, 32KO) e, in questo, è giunto in suo soccorso la stessa WBC, che lo ha nominato come numero uno della classifica dei contendenti dell’ente.

Siamo entusiasti che Oscar Valdez sia valutato al primo posto della prestigiosa classica WBC“, ha dichiarato a Boxigscene il manager di Valdez, Frank Espinosa Sr.

Valdez vs Berchelt sarebbe un match ad alto tasso di spettacolo data la natura straripante dei due pugili, entrambi artisti del ko. In particolare, Berchelt ha ottenuto quindici vittorie prima del limite negli ultimi sedici incontri disputati e, l’11 maggio scorso, ha difeso con successo per la quinta volta la cintura WBC, superando al sesto round Francisco Vargas, a cui aveva strappato la cintura il 28 gennaio 2017 (con un ko all’undicesima ripresa).

Valdez non vede l’ora di combattere contro il campione WBC, Miguel Berchelt, o contro qualsiasi altro campione di quella divisione di peso – ha aggiunto Espinosa – Valdez sarà presto campione in due classi di peso differenti e siamo contenti di intraprendere nuovi combattimenti emozionanti“.

Condividi su:
  • 40
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X