fbpx

Valdez potrebbe affrontare Conceicao: “Ad Oscar piacerebbe vendicare la sconfitta”

Bob Arum, responsabile di Top Rank, ha dichiarato che il nuovo regno da campione del mondo WBC dei superpiuma di Oscar Valdez inizierà con una difesa prestigiosa. Il suo avversario potrebbe essere la sua nemesi di quando era dilettante: il brasiliano Robson Conceicao. L’evento in questione potrebbe avvenire tra tra agosto e settembre.

Il promoter statunitense ha dichiarato: “Stiamo pianificando una sfida tra Valdez e Conceicao. Questa è una bella lotta. É un bel match duro. Oscar ha le carte in regola per vincere, ma l’altro ragazzo, Conceicao, è una medaglia d’oro olimpica, è un pugile imbattuto e ha anche sconfitto Oscar da dilettante. Non è un picchiatore, ma è molto dotato tecnicamente. Senza Eddy Reynoso, come allenatore di Valdez, sarebbe un match molto più serrato. Conceicao è molto eccitato”.

Frank Espinoza, manager di Valdez, ha dichiarato: “Questo è l’avversario in programma che ci hanno proposto. In questo momento nulla è ufficiale ancora, ma è un bel match. Oscar combatterà contro chiunque e so che questa è una sfida a cui lui è interessato. Ad Oscar piacerebbe vendicare la sconfitta subita contro Conceicao ora che sono professionisti. Lo adorerebbe. Oscar vuole fare la storia. Vuole consolidare la sua legacy e affrontare i migliori in circolazione. C’è interesse da parte nostra in questa sfida, assolutamente”.

Dopo sei difese del mondiale WBO dei pesi piuma, Valdez ha lasciato il titolo ed è passato nei pesi superpiuma. A febbraio ha conquistato il titolo WBC dei pesi superpiuma vincendo prima del limite contro Miguel Berchelt. Nonostante partisse sfavorito per la sfida ha mandato al tappeto Berchelt nel quarto e nel nono round, prima di chiudere il match nel decimo. Conceicao è diventato professionista pochi mesi dopo aver vinto la medaglia d’oro ai giochi olimpici nel 2016 ed è passato pro con Top Rank. Il suo ultimo incontro lo ha vinto per KO al settimo roun contro Jesus Antonio lo scorso 10 aprile.

Arum ha continuato: “Vorrei che Oscar combattesse prima con Conceicao e poi forse con Herring. Herring sembra che non combatterà per il momento contro Shakur Stevenson, quindi potrebbe essere disponibile; poi sarebbe interessante, lavorare ad un incontro tra Oscar e Shakur Stevenson, sarebbe una sfida grandiosa”.

Stevenson è lo sfidante ufficiale di Herring, ma si è fatto da parte per permettergli di affrontare prima Carl Frampton e tra non molto tornerà sul ring per battersi contro il sudafricano Jeremiah Nakathila per la cintura WBO “ad interim” dei superpiuma. La sfida andrà in scena il 12 giugno al Virgin Hotels di Las Vegas.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X