fbpx

Usyk: “Sono già stanco di non combattere, solo di allenarmi! Voglio tornare”

L’ex campione del mondo unificato dei pesi cruiser, Oleksandr Usyk è smanioso di tornare sul ring, dopo che un infortunio alla spalla destra gli ha impedito di combattere contro Carlos Takam al debutto nei pesi massimi a maggio.

Usyk ha dichiarato a Sky Sports:Sto aspettando il mio incontro e di tornare sul ring. Sono già stanco di non combattere, solo di allenarmi e allenarmi. Sono pronto per il duro lavoro, sono pronto a prepararmi per la sfida e non vedo l’ora di debuttare come peso massimo.

Negli ultimi giorni abbiamo avuto un incontro con Eddie Hearn e ne abbiamo parlato. Ci ha riferito che il match sarà a settembre o più probabilmente a ottobre. Stiamo lavorando per un incontro negli Stati Uniti. Non conosciamo ancora tutti i dettagli, ma Eddie ci ha informati che con ogni probabilità combatterò lo stesso contro Takam”.

Il talento ucraino passando a questa divisione si era posto come obiettivo Joshua. Essendo stato campione WBO dei cruiser, ha anche guadagnato lo status di sfidante ufficiale al titolo. Tuttavia, dopo la sconfitta di AJ, il nuovo re dei pesi massimi è diventato Andy Ruiz Jr, ma nonostante questo il combattente inglese per lui resta sempre l’uomo da battere con cui spera un giorno di inscenare un’enorme battaglia allo stadio di Wembley.

“Penso che sarebbe molto più difficile per me combattere contro Joshua che contro Ruiz, ma vorrei un match con Anthony Joshua a Wembley”.

Il neo campione dovrà difendere i suoi titoli a dicembre di quest’anno nel rematch contro AJ e dunque Usyk spera che quest’ultimo possa rivendicare la sua posizione. Deve fare ancora il suo debutto ufficiale nella categoria regina, ma si candida da subito verso i vertici.

“Quando mi si chiede contro chi mi piacerebbe combattere, ovviamente non posso che nominare i tre migliori pesi massimi, cioé Anthony Joshua, Deontay Wilder e Tyson Fury. Se vuoi essere il migliore, devi affrontare i megliori in circolazione e questi ragazzi oggi lo sono per me. Se combatterò solo con pugili modesti, sarò solo un ragazzo normale. Io invece voglio essere in cima”. 

Lo staff dell’ucraino grazie all’accordo stretto con Eddie Hearn è già al lavoro per fargli ottenere le chance titolate.

 

Condividi su:
  • 131
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X