Usyk divento campione dei massimi e poi mi ritiro

Condividi su:
  • 82
  •  
  •  
  •  

Domani Oleksander Usyk, campione del mondo IBF, WBC,WBA e WBO dei pesi cruiser, affronterà l’ex campione mondiale Tony Bellew mettendo in palio tutte le sue cinture. La sfida, che si terrà alla Manchester Arena, sarà il primo match da professionista su suolo britannico, il primo anche sotto la gestione di Eddie Hearn. L’ultimo al limite dei 90 Kg.

Ma i piani del campione ucraino vanno oltre, infatti in queste ore ha dichiarato che il suo obiettivo sarà la sfida contro Joshua e che progetta di ritirarsi dalla boxe dopo aver unificato anche la divisione dei pesi massimi. “Ho bisogno di diventare l’indiscusso campione dei pesi massimi del mondo. Non appena lo diventerò, smetterò con il pugilato. Dirò a tutti quanti ‘grazie molte per la partecipazione ed il sostegno, io torno a terra e me vado a casa”.

Ma al momento meglio non pensarci! Piuttosto molto meglio parlare dell’imminente futuro. Il manager Eddie Hearn ha dichiarato a Sky Sport: “Che vinca o che perda, Usyk sicuramente passerà nei pesi massimi aspirando a diventare il re. Dovrà prima combattere almeno un match nei massimi per adattarsi alla categoria. Credo che passerà almeno un anno per una probabile sfida contro il campione, Joshua ha già dei match fissati, ma di sicuro una sfida che ci sarà. Io al momento, per i piani di Anthony, sono concentrato con il 13 aprile: qualora il vincente tra Fury e Wilder non volesse sfidarci organizzeremo con Whyte.”

Ambizione straordinaria di Usyk che però dovrà fare i conti con i giochi politici che stanno governando i pesi massimi. L’aumento di pugili e di pretendenti per Joshua, provocheranno slittamenti sulla possibile sfida tra i due.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X