fbpx

Pronta l’undercard di Joshua-Ruiz 2!

Dopo quasi un mese di attesa sono stati stati ufficializzati i primi dettagli dell’undercard della sfida per il titolo mondiale unificato dei pesi massimi tra Andy Ruiz Jr e Anthony Joshua.

Tra i pugili che combatteranno nel sotto-clou, il potente russo Alexander “Sasha” Povetkin (35-2, 24 KO), che ritorna sul ring dopo l’ottimo trionfo su Hughie Fury, affronterà il talento dei pesi massimi Michael “The Bounty” Hunter (18-1, 12 KO) in un’eliminatoria per il titolo mondiale WBA.

“Sasha”, medaglia d’oro olimpica nel 2004, ha detenuto la corona WBA dal 2011 al 2013, disputando con successo quattro difese della sua cintura in quel periodo. Cinque anni dopo la sconfitta contro Wladimir Klitschko, Povetkin ha avuto un’altra chance con l’ex campione WBA, IBF, WBO e IBO Anthony Joshua allo stadio di Wembley nel settembre 2018.

“The Bounty” ha conquistato sei vittorie consecutive nei pesi massimi, dopo un ottimo percorso nei massimi leggeri dove divenne sfidante al titolo mondiale WBO allora detenuto da Usyk. Il pugile statunitense, nella nuova categoria è riuscito a conquistare il titolo WBA intercontinentale battendo Alexander Ustinov e difendendolo due volte prima con Fabio Maldonado e poi contro Sergey Kuzmin.

Un altro match dell’undercard vedrà Filip Hrgovic (9-0, 7 KO) affrontare l’ex sfidante al titolo mondiale Eric Molina (27-5, 19 KO) mettendo in palio per la terza volta il suo titolo WBC international.

Hrgovic, che ha vinto la medaglia di bronzo olimpica a Rio 2016, ha iniziato la sua carriera professionistica in maniera clamorosa, visto che dopo appena nove incontri è già annoverato tra i top 10 contender delle principali sigle pugilistiche. Ha ottenuto nove vittorie, di cui sette per KO, scalando rapidamente la classifica WBC che lo vede tra i prossimi sfidanti al titolo.

Molina, due volte sfidante al titolo mondiale, ormai è alla fine di una lunga carriera durata dodici anni. Il suo primo tentativo di titolo mondiale è avvenuto nel 2015 contro il campione WBC Deontay Wilder, che ha difeso con successo il titolo vincendo prima del limite alla nona ripresa. Un anno dopo si è recato nel Regno Unito per affrontare il campione IBF Joshua alla Manchester Arena, match concluso in appena tre riprese. 

L’ex campione mondiale WBA dei super gallo Scott Quigg (35-2-2, 26 KO) incontrerà l’ex sfidante IBF Jono Carroll (17-1-1, 3 KO) per un incontro valevole per  il titolo WBA Inter-Continental nelle 126 libbre.

Quigg, che ora vive a Los Angeles, punta a diventare campione del mondo nella seconda categoria di peso. Dopo aver conquistato e difeso per ben cinque volte il titolo WBA a 118 libbre, perdendolo in una battaglia di unificazione contro Carl Frampton.

Tre grandi combattimenti per quello che è l’evento di boxe dell’anno! ”Ha dichiarato Eddie Hearn. “Il mondo si fermerà il 7 dicembre per guardare Ruiz contro Joshua. Adesso l’evento possiede anche un undercard stimolante. 

Povetkin vs Hunter è una sfida brillante, dove entrambi gli uomini cercheranno di vincere per ottenere una nuova opportunità per il titolo mondiale dei pesi massimi nel 2020. Hrgovic, ancora imbattuto, farà il suo primo incontro con un ex sfidante al titolo mondiale, Eric Molina. In un’entusiasmante derby, Scott Quigg affronterà Jono Carroll in quella che sarà una guerra ad alto ritmo! C’è molto di più in arrivo, sarà una notte che passerà alla storia”.

 

Condividi su:
  • 68
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X