fbpx

Un ring in piazza contro la violenza. Idee Made in USA

Può diventare realtà la proposta del Sindaco di Baltimora, quella di istallare un ring al centro della piazza per contrastare la violenza tra le strade del Maryland.

L’utilizzo delle armi negli ultimi dieci anni è aumentato a dismisura e le dispute, anche futili si risolvono con sparatorie e morti. Negli USA tutto è possibile, anche mettere un ring pubblico, per risolvere scaramucce con guantoni e paradenti. L’idea del primo cittadino di Baltimora Jack Young, però non ha niente di anormale, e nemmeno fantastico. Valutata attentamente e disciplinata con l’uso dei guanti, caschetto e paradenti potrebbe rivelarsi una soluzione tanto divertente quanto innovativa, oltre a diventare uno spot per il pugilato.

Il sindaco l’ha annunciato alla CBS nel corso di un corteo contro l’utilizzo libero delle armi. La manifestazione contro la violenza era stata organizzare proprio in occasione di una sparatoria avvenuta in centro con ben quattro morti, tra cui un giovane di soli 23 anni. La bizzarra idea ha già preso i suoi consensi e le sue critiche. Tony Carter (giocatore di Football) ha dichiarato che sarebbe una ottima iniziativa, ma ci vorrà ben oltre per risolvere il problema.

Molti centri ricreativi e tante associazioni libere della città di Baltimora forniscono già un rifugio per tanti giovani con l’inserimento nello sport come strada alternativa, tra cui anche quella degli sport da combattimento.

Da diverso tempo girano in rete filmati che riportano dispute risolte in strada con tanto di guanti e ring fatti di persone che assistono agli pseudo-incontri. E’ una idea bizzarra ma sicuramente il sindaco Young non ha solo associato al pugilato una forma diversa di violenza, ma una cura, perché il pugilato insegna prima di tutto il rispetto. Forse da oggi nei parchi pubblici si potranno trovare campi di calcetto, di basket e RING. Procuratevi dei guantoni…

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X