fbpx

Un nuovo Pacquiao sul ring: Jimuel eredita la passione del padre.

Condividi su:
  • 146
  •  
  •  

Come si suol dire la mela non cade mai lontano dall’albero. Il figlio primogenito dell’icona filippina Manny Pacquiao, il diciannovenne Emmanuel Jr noto come Jimuel, ha ereditato la passione del padre.

Da qualche tempo, probabilmente solo da dicembre, ha iniziato a boxare e poche settimane fa il primo match, un’esibizione in cui in due round ha battuto lo sparring partner Lucas Carson.

Tuttavia Pac-Man Sr esorterebbe suo figlio a rimanere fuori dal ring e a scegliere un altro percorso, ravvisando sua moglie per niente felice di vedere un altro membro della famiglia salirci. Il campione in otto divisioni, noto per la sua scalata alla ricchezza venendo dalla strada, ha infatti dichiarato:

“Mi dispiace vederlo boxare perché so quanto sia duro. Gli ho detto, ‘Papà è entrato nel mondo del pugilato solo a causa della povertà … tu non hai bisogno di boxare. Ma mi ha detto: ‘Papà, come lo è diventata per te, la boxe è anche la mia passione adesso e voglio essere un rappresentante di questo paese come atleta”.

A nulla è servito non avere guanti e attrezzature in casa. Il ragazzo ha seguito lo stesso la sua inclinazione: “La sua mamma ha pianto più volte dicendogli di non entrare a far parte della boxe, del resto aveva invitato anche me a quaranta anni a ritirarmi. Ma Jimuel vuole davvero farlo”.

Il giovane Pacquiao non sarebbe il primo figlio di un grande campione a seguire le orme del padre. I figli di Nigel Benn, Chris Eubank, Joe Frazier ad esempio sono divenuti anch’essi pugili. Il giovane Pacquiao Jr muovendosi con aggressività nel suo primo test ha ricordato Manny, chissà che in futuro possa ereditarne anche il trono.

Vediamo di che pasta è fatto.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X