fbpx

Lunga vita al re Tyson Fury

Da quando è stata fissata per il primo Dicembre la grande sfida tra Deontay Wilder ( 40-0-0) e Tyson Fury ( 27-0-0 ) si è dato via a una serie di uscite poco eleganti da parte dei due autoproclamati re della classe regina del pugilato.

” Attenzione, attenzione! ” il più chiacchierone fra i due si sta rilevando ovviamente il caro Gipsy King Fury. L’ ex detentore dei titoli WBA, WBO, IBF e IBO, sembra non aver perso il tocco dopo due anni e mezzo di stop forzato.

La sua precaria salute mentale e i suoi ben noti problemi di droga lo hanno costretto lontano dalle scene troppo a lungo agli occhi di qualcuno per vederlo combattere per un titolo.

Le persone dicono che ho combattuto solo due volte dai tempi del mio ritiro, ma non me ne frega niente. Questo è il Tyson Fury show e lo è sempre stato! Questa è la mia era e l’ho provato battendo Klitschko in casa. Wilder è il picchiatore più duro che abbia mai incontrato? Non puoi saperlo fino a che non vai al tappeto. Finché qualcuno non mi batte sono io il re e mi basterà non farmi colpire. Lunga vita al Re!

La sobrietà lo precede e la classe non gli manca, è sicuramente la persona giusta per rendere onore allo Staple Center di Los Angeles dove altri grandi intrattenitori hanno regalato momenti indimenticabili agli amanti del pugilato.

Chissà che non sia troppo però ritenersi ancora lo stesso del 2015.

Facci ricredere!

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X