fbpx

Fury: “La prima volta non avevo gas. Questa volta sì: butterò giù Wilder in 2 round”

L’attesa per questa rivincita cresce ogni giorno di più e con essa anche l’adrenalina da parte di tutti. Il 22 febbraio sul ring della MGM Grand di Las Vegas il campione WBC dei pesi massimi Deontay Wilder concederà al suo rivale britannico, Tyson Fury la possibilità di una rivalsa dopo il loro controverso pareggio dell’1 dicembre 2018.

“Sa di essere stato scosso tre o quattro volte in quel match. Ma non ho mai avuto il gas per finirlo. Sarò onesto e sincero: non lo avevo. Dopo la lunga inattività e il dimagrimento, non ne avevo abbastanza per metterlo giù. Questa volta invece, posso girare quel cacciavite fino a quando non lo avrò fatto”, ha dichiarato il Gipsy King ieri in conferenza stampa.

“Ci vediamo al centro del ring, Deontay Wilder. Il 22 febbraio, non dovrai cercarmi da nessuna parte. Fai attenzione al destro perché dormirai in due round. Due! Due round e sta andando giù. Continuo a sognare due round. Nel poker, continuo a ricevere il numero due. È sicuramente un segno. Verrà eliminato in due round, al 100%!”.

Ma ad esser euforico e fiducioso non solo lui. Anche il co-promoter del Bronze Bomber di Tuscaloosa, Tom Brown della TGB Promotions, ha detto la sua: C’è una ragione per cui Fury e la sua squadra non volevano la rivincita immediata subito dopo il primo incontro. Ha preso un paio di combattimenti di messa a punto prima perché ha sentito quella potenza il 1° dicembre 2018. Questa volta non cambierà prerò, può chiedere a Luis Ortiz.

Il 22 febbraio, alla MGM Grand Garden Arena, scoppierà una bomba. Qui abbiamo due superstar. I due pesi massimi migliori al mondo. Entrambi i combattenti mostreranno grande passione e porteranno tutto il loro meglio in questa sfida perché c’è così tanto in gioco.
Avremo i più duri picchiatori imbattuti della divisione sul ring, i pesi massimi più temuti al mondo e credo uno dei più grandi pesi massimi di tutti i tempi [Deontay Wilder]. Ho avuto la fortuna di promuovere il primo incontro e credo che avremo qualcosa di speciale in questa rivincita”.
Non ci resta che attendere.
Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X