fbpx

Tszyu su Castaño: “Una volta che avrò iniziato a colpirlo in faccia, si rimangerà le sue parole!”

La stella nascente dei pesi superwelter Tim Tszyu non ha accolto con favore le dichiarazioni rilasciate su di lui da alcuni dei migliori della categoria di peso.

Tszyu è stato nominato dalla World Boxing Organization sfidante ufficiale del campione di sigla Brian Castaño. La nomina gli è stata conferita dopo le cinque difese del titolo WBO Global delle 154 libbre, conquistato contro Dwight Ritchie nell’agosto 2019. Prima della chance mondiale Tszyu dovrà affrontare un’ulteriore difesa del titolo Global contro Takeshi Inoue il prossimo 17 novembre alla Qudos Bank Arena. Il campione WBO argentino in carica ha però recentemente dichiarato che non reputa Tszyu all’altezza della sfida mondiale, sia perché non ha mai affrontato un pugile di livello nella sua carriera sia per la sua scelta di non combattere mai fuori dai propri confini.

La risposta di Tszyu non è tardata ad arrivare, infatti al Sydney Morning Herald ha sostenuto: “Sì, una volta che avrò iniziato a colpirlo in faccia credo che si rimangerà le sue parole! È questo il punto: io sono il suo sfidante ufficiale, quindi non ha altra scelta che combattere contro di me. Comunque Castaño sarà una sfida difficile. É un avversario duro. È scorbutico, è tosto”.

Durante l’intervista poi il pugile australiano ha commentato anche l’ultimo incontro di Castaño contro l’altro campione dei superwelter, Jermell Charlo che detiene tutte le altre cinture e che ha strappato, a luglio, un controverso pareggio al El Boxi nella loro sfida di riunificazione: “E Charlo è semplicemente sopravvalutato. Charlo è solo in un mondo tutto suo. Prima del match pensavo che Charlo avrebbe vinto, ma ai miei occhi penso che sia stato Castaño a vincere quella sfida. Con la sua pressione e il suo stile; è piccolo e fa sempre questo nei suoi incontri, quindi il mio obiettivo è sfruttare le sue caratteristiche a mio vantaggio nella mia sfida”.

Infine il 26enne figlio d’arte ha anche dato una risposta alla domanda sull’ipotesi di una sfida contro il texano: “Charlo? Non prendo in considerazione Charlo. Non l’ho mai fatto. Combattere per tutte le cinture insieme? Sai cosa? Preferirei vincere ogni cintura una ad una, proprio come ha fatto Canelo Alvarez. Puoi far fuori ogni campione e tutti quelli che sono nella divisione invece di uno solo. Quindi vedremo come va”.

Tszyu su Charlo: “Gli americani parlano troppo, ma noi li mettiamo KO!”

 

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X