fbpx

Trovato il nuovo avversario: sarà Gervonta Davis vs Hugo Ruiz

Condividi su:
  • 41
  •  
  •  

Nella giornata di ieri vi avevamo annunciato del forfait di Abner Mares, costretto ad abbandonare la sfida del 9 febbraio contro il campione WBA dei superpiuma, Gervonta “Tank” Davis (20-0, 19KO). Il messicano si era infortunato al gomito destro nel corso di una sessione di allenamento alla Boxe Gym di Robert Garcia, scatenando l’ira di Davis e la delusione dei fan.

Tuttavia, in meno di ventiquattro ore è stato annunciato il sostituto del messicano: si tratta del connazionale Hugo “Cualito” Ruiz (39-4, 33KO), ex campione mondiale WBC dei supergallo che vanta numerose vittorie prima del limite. Ruiz ha recentemente sconfitto ai punti Alberto Guevara nel sottoclou del main event tra Manny Pacquiao e Adrien Broner. Inizialmente, Ruiz era stato inserito a gennaio per un titolo ad interim contro Tempora, ma ora ha la possibilità di confrontarsi di nuovo per un titolo mondiale.

Mi sono allenato per tre mesi per combattere contro un mancino quando ho combattuto a gennaio“, ha dichiarato Cualito. “Quando è cambiato l’avversario per me è stato difficile adattarmi in ventiquattr’ore. Dopo il match sono corso subito in palestra perché nel pugilato non si sa mai cosa ti aspetta ed ora sono pronto al cento per cento per battere Gervonta Davis“.

Gli ha fatto eco il suo promoter, Sampson Lewkowicz: “Hugo ha un’altra chance per il titolo del mondo perché ha dimostrato di dedicarsi completamente alla boxe e alla sua carriera. È tornato in palestra il lunedì immediatamente dopo la sua vittoria a Las Vegas! È pronto per un’altra grande opportunità e per approfittarne.”

Accettando la sfida e di aumentare il peso in breve tempo, Ruiz aiuterà a salvare l’evento già soldout al Dignity Health Sports Park di Carson, in California. Il 9 febbraio è ormai alle porte e vedremo se Ruiz riuscirà effettivamente a sfruttare questa opportunità concessagli dopo l’infortunio di Mares, che ha espresso tutto il suo rammarico: “Sono deluso e devastato per il mio infortunio. Non mi era mai successo nella mia carriera e la sensazione è semplicemente orribile“.

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X