fbpx

Triller potrebbe spostare Lopez-Kambosos: teme Mayweather-Paul!

La sfida tra il campione unificato dei pesi leggeri Teofimo Lopez e il suo sfidante ufficiale Goerge Kambosos potrebbe essere rimandata di qualche settimana. Attualmente il loro show, contornato da un sostanzioso sottoclou che vedrebbe anche ex stelle (come Evander Holyfield) e you-tuber (come Jake Paul) esibirsi, è programmato per il prossimo 5 giugno al LoanDepot Park di Miami e in diretta pay-per-view su Triller. Tuttavia i dirigenti della piattaforma di intrattentimento che lo ospiterà, che hanno comprato i diritti di trasmissione dell’incontro all’esorbitante cifra di oltre sei milioni di dollari, stanno valutando di spostare l’evento al 19 giugno.

Il motivo che li spingerebbe a tale scelta? La concomitanza nello stesso fine settimana di un’altra “sfida” che potrebbe fargli concorrenza, quanto meno a livello mediatico e promozionale: quella tra l’ex pound-for-pound e campione in cinque divisioni di peso Floyd Mayweather e l’altro you-tuber, fratello di Jake, Logan Paul. I due avrebbero dovuto affrontarsi in un’esibizione lo scorso 22 febbraio, ma l’evento fu poi cancellato senza una spiegazione. Circa una settimana fa però è arrivato un nuovo annuncio: l’ufficialità della realizzazione di tale spettacolo che andrà in scena il 6 giugno all’Hard Rock Stadium di Miami Gardens e che a differenza di quello di Lopez-Kambosos, oltre al pubblico collegato da casa in diretta pay-per-view su Showtime, ospiterà anche dei fan dal vivo.

Non è ancora certo se la decisione di spostare la data della sfida mondiale da parte di Peter Kahn, il direttore capo di Triller Fight Club, diventerà ufficiale o meno; tuttavia le indiscrezioni giunte verso fonti autorevoli, sembrerebbero confermarne una concreta possibilità. Nel frattempo comunque i due protagonisti, il “Takeover” di Brooklyn ed il “Ferocious” di Sidney, continuano a lavorare e a prepararsi come se l’incontro dovesse svolgersi ancora il 5 giugno. In realtà non è poi neanche così sicuro che l’evento di “The Money” e Paul intacchi più di tanto quello iridato, vista la sua banalità e l’imparagonabile importanza, ma vero è che il seguito dei due è “da paura”.

Lopez Sr: “Non combatteremo più con Top Rank a meno che non sia in pay-per-view!”

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X