fbpx

Nuovo cambio di programma: Triller sposta anche il ritorno di Holyfield e di De La Hoya

Cambiano ancora una volta i piani di Triller Fight Club. Dopo lo slittamento di due settimane in avanti della sfida tra Teofimo Lopez e Georges Kambosos per il campionato mondiale unificato dei pesi leggeri, la piattaforma d’intrattenimento che sta investendo milioni e milioni di dollari per la trasmissione di eventi di pugilato oltre che musicali, modifica anche le date del ritorno di due ex stelle del ring: Evander Holyfield e Oscar De La Hoya.

Teofimo Lopez-George Kambosos ufficialmente rinviato, ma c’è una novità

L’incontro dell’ex campione dei pesi cruiser e massimi “The Real Deal” contro l’ultimo avversario di Mike Tyson, ossia Kevin McBride sarebbe dovuto andare in scena il 5 giugno al LoanDepot Park di Miami durante lo stesso evento pay-per-view di Lopez-Kambosos. Tuttavia avendo spostato questo a sabato 19 dello stesso mese, Triller ha deciso di rinviare l’esibizione del 58enne (che nel frattempo si avvicinerà ai 59 anni!) ad agosto e di inserirlo in un nuovo evento ancora da programmare. Il match invece che battezzerà la riapparizione sul ring, a lungo promessa, del “Golden Boy”, non tanto più boy visto che oggi ha 48 anni, era fissato per il 3 luglio ma al momento non aveva ancora un avversario e nessun altro dettaglio definito, perciò Triller ha rimandato il tutto a settembre.

Per entrambi gli ex pugili si tratterà comunque di semplici esibizioni, evidentemente ben remunerate. Holyfield è lontano dal ring dal 2011, da quando ha chiuso la sua carriera con un KO ai danni del modesto pugile danese Brian Nielsen, così come il suo avversario. Anche McBride infatti ha chiuso la carriera nello stesso anno tuttavia, al contrario dello statunitense, nel suo ultimo incontro è stato lui a finire al tappeto contro Mariusz Wach. De La Hoya invece non combatte dal 2008, da quando alla MGM Grand di Las Vegas è stato costretto al ritiro contro la stella filippina Manny Pacquiao. Da allora si è dedicato all’attività di organizzazione con la sua Promotion, ma sempre da allora non ha mai smesso ogni tre per due di annunciare un suo ritorno. Nel 2020 poi ha dato il meglio di sè dichiarando di voler tornare a competere contro i migliori in circolazione con la netta convinzione di essere in grado di superarli, alla fine però il tutto si è ridimensionato e ridotto a questi eventi per vecchi nostalgici.

Stelle cadenti o ancora accese? Gli innumerevoli ex campioni che torneranno sul ring

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X