fbpx

Tevin Farmer vs Ryan Garcia?

Condividi su:
  • 78
  •  
  •  

Mi piace molto Ryan Garcia, sia come pugile sia come persona. Tuttavia, questi atleti devono stare attenti a quello che chiedono. Potrei sembrare facile dall’esterno. Ma dentro, me**a questo è un altro livello!”.

Parole e musica di Tevin Farmer (29-4-1, 6KO), attuale campione IBF dei superpiuma, che ha risposto alle dichiarazioni di Ryan Garcia (18-0, 15KO), che lo scorso sabato non aveva esitato a fare il suo nome quando Steve Kim di ESPN gli aveva domandato contro quale campione delle 130 lb avrebbe voluto combattere.

Sabato 30 marzo, al Fantasy Springs Resort & Casino di Indio, in California, il 21enne Garcia, nuova leva della scuderia della Golden Promotions di Oscar De La Hoya, aveva impiegato solamente due round per sbrigare la pratica Jose Lopez. Il pugile californiano è ora alla ricerca di sfide più impegnative e quella con Farmer sarebbe di gran lunga la sfida più difficile della sua carriera triennale.

Il talentino di De La Hoya dopo la performance opaca dello scorso settembre 2018 contro il modesto Carlos Medina, che lo mise in difficoltà facendogli persino rischiare la sconfitta nella parte centrale del match (che si chiuse con una vittoria per MD), ricevette moltissime critiche dai fan e dagli addetti ai lavori. Ma quella deludente prestazione è stata la spinta per cambiare allenatore affidandosi così al famoso Eddy Reynoso, trainer di Canelo Alvarez. Da allora sono arrivate due vittorie entrambe prima del limite e sul ring ha mostrato un’evidente crescita. Un match contro il campione IBF sarebbe di sicuro un gran passo avanti.

Un combattimento quello con Farmer che potrebbe concretizzarsi davvero, essendo anche quest’ultimo legato alla piattaforma streaming DAZN. Farmer, divenuto campione nel 2018 superando ai punti e con decisione unanime Billy Dib, ha poi difeso il titolo in tre occasioni: contro James Tennyson (battuto alla quinta ripresa), contro Francisco Fonseca (ai punti) e, infine, il 15 marzo scorso contro Jono Carroll, sconfitto ai punti all’unanimità.

Nelle prossime settimane potrebbero esserci ulteriori sviluppi, sappiamo che ogni trattativa ha una genesi diversa. Per alcune occorre diverso tempo per essere chiuse, a causa di divergenze di borsa, organizzazione o promozione televisiva (come sta accadendo attualmente nella categoria dei pesi massimi), altre invece possono avere una procedura più spedita. Questa, potrebbe rientrare nella seconda casistica: essendo tutti e due legati a DAZN, il colosso dello streaming potrebbe dire la sua e far accelerare le pratiche.

 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X