fbpx

Lopez vs Kambosos: mirabolante offerta di Triller! L’australiano: “Un match enorme che vincerò”

George Kambosos, sfidante al titolo mondiale IBF dei pesi leggeri, è molto contento della mirabolante offerta fatta dalla piattaforma americana Triller per aggiudicarsi in esclusiva i diritti di trasmissione del match tra l’australiano ed il campione unificato delle 135 libbre Teofimo Lopez.

Lo scorso giovedì difatti il servizio di streaming, che ha fatto il suo “esordio” nella boxe con l’incontro tra Mike Tyson e Roy Jones, ha spazzato via la concorrenza mettendo sul piatto ben 6.018.000 di dollari contro i 3.506.000 di Matchroom e DAZN e i 2.315.000 di Top Rank ed ESPN. Ente quest’ultimo, come ben sappiamo, che promuove il campione statunitense, ma che stando alle parole di Bob Arum non riteneva questo match “di punta”.

Ryan Kavanaugh, proprietario di Triller, ha dichiarato a BoxingScene.com che il piano dell’azienda è quello di avere questo match in pay-per-view per il mese di maggio. Kambosos si è assicurato l’opportunità di disputare titolo mondiale nel 2020 quando ha battuto l’ex campione IBF dei pesi piuma, Lee Selby, in una eliminatoria finale.

Lopez farà il suo ritorno sul quadrato dopo la straordinaria vittoria ottenuta ai punti all’unanimità contro Vasyl Lomachenko di ottobre. Kambosos sta abbracciando il ruolo di sfavorito, riconoscendo che pochissimi osservatori gli stanno concedendo una possibilità per battere il pericoloso Lopez. È un match enorme, probabilmente la più grande battaglia di sempre per un combattente australiano. Ma sono così concentrato, sto guardando solo in quella direzione“, ha detto Kambosos a WA Today.

Ho sempre saputo che questa battaglia sarebbe arrivata. Ho incontrato Lopez nel 2019 e abbiamo scattato una foto insieme. Ho sempre avuto la sensazione, anche prima che diventasse campione del mondo, che un giorno ci saremmo incontrati sul ring. Credo davvero che questo sia il mio destino. Molte persone mi danno per sfavorito, ma nella mia testa, sto vincendo questa battaglia. La gente dubita di me, ma questo fa parte del gioco. Combatto per tutte le persone che mi supportano, tutta l’Australia, tutta la Grecia [stato d’origine di Kambosos NDR].

Ho ricevuto messaggi da Anthony Mundine, Danny Green, Billy Dib, Sakio Bika… mi hanno contattato tutti e mi hanno detto che è il mio momento, sono il volto della boxe australiana. Hanno detto che l’ho ottenuto nel modo più difficile e che mi merito questa chance. Questi ragazzi sono i campioni che ci hanno aperto la strada“.

Lopez su Haney: “Cerca di paragonarsi a Floyd, ma metterò il suo c*** giù!”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X