fbpx

Lopez sull’accusa di Lomachenko: “Una dichiarazione del genere mi ha davvero scioccato”

Di recente Vasyl “Hi-Tech” Lomachenko (14-2, 10KO) ha rilasciato alcune dichiarazioni pepate in merito alla sconfitta subita lo scorso 17 ottobre per mano di Teofimo “The Takeover” Lopez (16-0, 12KO). Quest’ultimo in virtù di una vittoria ottenuta ai punti per decisione unanime, a detta dell’ucraino però corrompendo i giudici, ha conquistato le cinture WBA “Super” e WBO dei leggeri, che sono andate così ad aggiungersi al titolo IBF guadagnato nel 2019 contro il ghanese Richard Commey (29-3, 26KO).

Lopez ha risposto con una risata alla domanda a lui posta in tono scherzoso, in cui gli si chiedeva come mai avesse sperperato la quasi totalità della borsa per corrompere i giudici in vista di una vittoria ai punti contro il fuoriclasse ucraino. Battute a parte, Lopez ha confessato che si aspettava delle scuse da parte del suo avversario dopo le dichiarazioni, a suo modo di vedere, “tristi” che non hanno fatto altro che, sempre a suo dire, hanno mostrato il tipo di persona che è realmente.

Sapevo che probabilmente avrebbe tirato fuori una scusa, un infortunio o qualcosa del genere – ha detto Lopezoppure di essere troppo vecchio o vicino al ritiro. Tuttavia, il fatto che Lomachenko sia uscito di recente con una dichiarazione del genere, mi ha decisamente scioccato. Mi ha sopreso, ma allo stesso tempo, voglio dire, cos’altro potevo aspettarmi da un ragazzo che se ne è andato senza parlare di quello che ha fatto di sbagliato quella notte nella conferenza post-match?  Quindi, penso che queste dichiarazioni dimostrino solamente che tipo di persona è realmente“.

Per Lomachenko quella contro Lopez è stata una sconfitta molto pesante. Il pugile ucraino, a 32 anni, si ritrova costretto a ricostruire la propria carriera dopo questa brusca frenata. Lopez e Lomachenko non hanno sottoscritto nessuna clausola per un rematch immediato, ragion per cui, anche in seguito a queste parole rilasciate dal pugile ucraino, il nuovo re della divisione dei leggeri non ha alcuna intenzione di concedere una rivincita.

Penso che faccia semplicemente sembrare l’altra persona cattiva, parla di cose che però tutti hanno visto diversamente. É solo una persona che non vuole accettare la sua sconfitta”. – ha continuato il classe ’97 di origini honduregne – Una rivincita non ha senso. Non ha davvero senso. Il ragazzo non vuole combattere, per tutto il corso del match è rimasto in modalità sopravvivenza. Tutti dicevano che era un mago, il miglior pugile al mondo, un dio della boxe, il migliore dai tempi di Muhammad Ali, qualunque cosa volessero dire, era uno che non voleva affrontarmi. Non ha voluto nemmeno correre il rischio, quindi, serve solo a dimostrare che tipo di uomo è realmente”.

La gente dimentica in fretta: sette giorni senza un campione di nome Lomachenko

Condividi su:
  • 310
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X