fbpx

Teofimo Lopez: a luglio Richard Commey e poi Vasyl Lomachenko

Condividi su:
  • 60
  •  
  •  

Il prospect dei pesi leggeri Teofimo Lopez (12-0, 10 KO) dichiara di avere tre match quest’anno: Edis Tatli (31-2, 10 KO) il 20 aprile, poi il campione IBF Richard Commey (28-2, 25 KO) a luglio, e infine una probabile sfida di unificazione contro il campione WBA e WBO Vasyl Lomachenko.

Il ventunenne di Brooklyn afferma infatti di aver informato la Top Rank di volere il fantomatico match contro Lomachenko entro il gennaio del 2020: dopodiché l’intenzione è salire nei pesi welter per sfidare i campioni in quella classe di peso. Vuole chiunque detenga le cinture. Idealmente, Lopez ha dichiarato di essere pronto a fronteggiare e sconfiggere i campioni, visto che durante i suoi allenamenti ha avuto la meglio anche su pugili come Shawn Porter e Yordenis Ugas.

Lopez ai microfoni di DAZN ha dichiarato: “Quest’anno ci batteremo per i titoli mondiali, farò di tutto perché questo accada. La Top Rank mi ha garantito che mi faranno combattere contro qualcuno tra il 3° e il 10° posto del ranking mondiale, anche se fino ad oggi hanno avuto problemi a trovare qualcuno che accettasse la sfida con me”.

Il giovane pugile e il consolidato campione ucraino si scontrano anche negli obiettivi. Infatti proprio Lomachenko aveva già paventato diversi mesi fa l’ipotesi di sfidare Commey a luglio per puntare subito dopo a Mikey Garcia prima del 2020 e Lopez invece vuole insinuarsi come terzo incomodo tra i due. I progetti sembrano incrociarsi: l’ente americano che rappresenta entrambi i pugili dovrà amministrare le due punte di diamante in maniera molto oculata.

Un clima d’incertezza si sta instaurando tra i pesi leggeri, che nonostante sembrasse un affare solo tra due campioni di valore assoluto come Lomachenko e Garcia, adesso trova un nuovo protagonista pronto ad opporsi ai top. Sicuramente l’ucraino, 31 anni appena compiuti, non vuole attendere ancora, i suoi progetti sono di unificare tutte le cinture dei pesi leggeri e poi scendere di nuovo nei superpiuma.

Lomachenko infatti, sfidando la tendenza odierna che porta tutti a salire di categoria, vuole tornare al peso a lui più congeniale, conscio che ci sono nuove sfide che potrebbero sicuramente entusiasmarlo. Come la ormai pubblica rivalità con Gervonta Davis, pupillo di Floyd Mayweather, che sembra dominare la categoria dei superpiuma, nonostante i frequenti problemi giudiziari che ne hanno pregiudicato la continuità sul ring.

Quindi adesso tutto in mano a Bob Arum e la sua Top Rank. Il futuro di Lopez e di Lomachenko dipenderanno dalla loro scelta di puntare o sul talento puro e sbalorditivo dell’ucraino o sul giovane che vuole la grande chance. Una cosa è certa, voci vicine a Lomachenko hanno lasciato trasparire del malumore nel campione, che se venisse scavalcato potrebbe decidere di chiudere i rapporti con il manager americano.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X