fbpx

Sulaiman: “Siamo stati flessibili con i nostri campioni, ma Whyte avrà la sua chance”

Il World Boxing Council rassicura Dillian Whyte. Il contendente britannico, attuale campione WBC “ad interim” dei massimi nonchè sfidante ufficiale al mondiale da lungo tempo, si batte per avere la sua chance iridata ormai da molto. Prima con Deontay Wilder, ora con Tyson Fury, ma in un modo o nell’altro fino ad ora è stato sempre “scavalcato”.

In seguito alla clamorosa vittoria del “Gipsy King” sul pericoloso picchiatore dell’Alabama dello scorso febbraio, si è parlato molto di una sua ipotetica sfida di riunificazione contro Anthony Joshua da disputarsi subito dopo la trilogia con Wilder, ma Whyte si è scagliato immediatamente contro questa scelta dichiarandosi stanco di aspettare.

“Dillian ha la priorità. Dillian deve avere quella sfida entro la fine di febbraio o al massimo, se se si dovesse spingere oltre, a marzo”, aveva dichiarato Eddie Hearn. “Anthony Joshua combatterà a dicembre. Non sarà pronto a tornare nuovamente sul ring prima di giugno-luglio! Quindi tutti riconoscono che tocca allo sfidante ufficiale essere il prossimo”.

Il presidente Mauricio Sulaiman ha però appoggiato la mozione sollevata dal “Body Snatcher” londinese assicurandogli la sua chance, fino a questo momento solo a parole e adesso ufficialmente. “Il WBC ha esaminato ogni singola categoria di peso, tenendo conto della pandemia”, ha dichiarato a Sky Sports.

“Siamo stati flessibili con i nostri campioni e il WBC ha approvato che Fury combatta contro Wilder entro la fine dell’anno (se viene annunciato potrebbe essere il 19 dicembre) e che il vincitore della sfida debba fare la difesa obbligatoria all’inizio del prossimo anno.

Una volta che quell’incontro sarà fatto [Fury-Wilder], ordineremo i pre-negoziati per la difesa, quindi si passerà alla fase in cui i promoter cercheranno di trattare e di fissare una data. Non ha senso speculare su una data in particolare in questo momento, ma sarà all’inizio del prossimo anno quando saranno in grado di accordarsi o quando si andrà eventualmente a un’offerta di borsa”.

Intanto però Whyte dovrà affrontare e superare prima lo scoglio di nome Alexander Povetkin che sarà contrapposto al britannico il prossimo 22 agosto nel quarto ed ultimo appuntamento del “Fight Camp” di Matchroom a Brentwood. I due saranno i protagonisti principali dell’evento insieme all’accoppiata Katie Taylor-Delfine Persoon.

Povetkin: “Pensano che sia finito? Per me Whyte non sarà l’ultima chance!”

Condividi su:
  • 52
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X