fbpx

Stevenson vuole Warrington

Condividi su:
  • 24
  •  
  •  

La medaglia d’argento olimpica del 2016, l’imbattuto Shakur Stevenson (9-0- 5 KO) promosso dalla Top Rank, affronterà Jessie Cris Rosales (22-1-1, 10 KO) il 18 gennaio, nella stessa serata del match tra Bryant Jennings (24- 2, 14 KO) e Oscar Rivas (25-0, 17 KO) al Turning Stone Resort & Casino di Veronia, New York.

E nel frattempo ha espresso i propri desideri per il prossimo futuro: l’attesa chance mondiale ed il suo obiettivo pare essere il campione IBF dei pesi piuma Josh Warrington (28-0, 6 KO), il ventottenne di Leeds, che ha prima detronizzato l’ex detentore del titolo Lee Selby (26-2-0, 9 KO) nel maggio 2017 e poi annienteto Carl Frampton (26-2-0, 15 KO) il mese scorso in difesa della cintura.

“Il mio primo tentativo per il titolo sarebbe dovuto essere già contro Josh Warrington nel Regno Unito, ma poi è stato rinviato e preferito “The Jackal”. L’ho visto mentre combatteva contro Carl Frampton e mi ha fatto così tanta rabbia.

Ma un titolo mondiale per me non è così lontano. Come pugile rispetto molto Warrington e penso che sia un grande campione, è un duro. Non sarà affatto una lotta facile per me, ma come per nessuno in quella divisione, come per chiunque lo affronterà.

Warrington è un attendista, e molte persone cadranno su di lui anche se dovessero pensare di poterlo battere. Mentre stai per lanciare due colpi lui ti ha già colpito sei volte. Penso che sia un grande combattente, ma sono fiero di poter avere un’opportunità, perché so che se lo metteranno davanti a me in Inghilterra presto per la mia chance e dimostrerò chi sono veramente. Sicuramente so cosa mi aspetta nel 2019.”, ha detto Stevenson.

“Successivamente poi ho intenzione di conquistare la mia divisione… Diventerò uno dei più grandi pugili di sempre un giorno, e lo dico con molta fiducia”.

Intanto prima che Stevenson abbia la sua chance mondiale Warrington sarà impegnato a garantire la sua difesa obbligatoria a Galahad. Tuttavia non sembra che il ventunenne americano dovrà aspettare molto.
Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X