fbpx

Scardina trionfa su Achergui e mantiene il titolo IBF international

Dopo l’ottima difesa contro Alessandro Goddi del 28 giugno 2019, Daniele Scardina riconferma il suo titolo anche questa volta. All’Allianz Cloud di Milano, ex Pala Lido, affronta il solido pugile belga Ilias Achergui e emerge vittorioso dalla sua seconda difesa della cintura International IBF, conquistata invece al Super Studio di Milano a marzo 2019.

Sin dal primo round, Daniele Scardina, spinto da un grandissimo e numeroso pubblico che ha invaso l’ex Palalido, parte subito forte con precisione e tecnica.  Seconda ripresa dominata dal pugile italiano che ad un minuto dalla chiusura della frazione ha incrociato il suo avversario con un ottimo gancio destro che manda al tappeto lo sfidante. Terzo e quarto round dominati dal pugile italiano che prova a punire ogni disattenzione difensiva di Achergui. Il pugile belga prova a mostrare segni di vita nella quinta e sesta ripresa, ma viene puntualmente punito dai colpi secchi e precisi di Scardina. Quest’ultimo domina ogni singola ripresa con colpi potenti e precisi che fiaccano le scarse e disorganizzate resistenze del pugile belga. Alla fine della decima ripresa, Daniele Scardina conquista la vittoria e conserva titolo ed imbattibilità vincendo per decisione unanime (i cartellini recitano 98-92 98-91 97 92).

Un’ottima vittoria che conferma l’investimento della famiglia Cherchi su di lui. Il “Toretto” di Rozzano si conferma campione anche al botteghino: oltre due mila paganti all’Allianz Cloud hanno sostenuto il beniamino di casa. Ovviamente ora, giunto alla seconda difesa difesa del titolo IBF international, tutti si aspettano da lui anche una sfida più blasonata che possa testarlo per match più importanti. Piccola nota negativa il piccolo diverbio a fine match tra Luca Capuano e lo staff di Scardina quasi venuti alle mani. Il giovane Capuano si era già distinto nel precedente sottoclou provocando Scardina, provocandolo per affrontarsi sul ring, una discussione tra i due accolta tra i fischi degli spettatori, ormai stufi dei loro battibecchi.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X