fbpx

Saunders: “Canelo è il migliore, ma avete visto già il massimo da lui, non da me”

Billy Joe Saunders è convinto di riuscire a battere Saul Alvarez.

Il campione WBO dei supermedi è in attesa della sua sfida di riunificazione contro la superstar messicana. L’incontro tra Saunders e Canelo, detentore del titolo WBA di categoria, era previsto per il prossimo 2 maggio a Las Vegas, tuttavia la pandemia da coronavirus, ha spinto in là qualunque cosa e quindi anche il loro incontro.

Al momento ancora non si sa quale potrebbe essere la nuova data per tale scontro; si era parlato di giugno, ma viste le circostanze, è difficile fare programmi adesso. Tuttavia il pugile britannico non perde la concentrazione e resta fisso sul suo obiettivo: quello di riuscire a sconfiggere uno dei migliori combattenti in circolazione, che a suo dire però ha già raggiunto il culmine.

Il mancino di Hatfield, difatti dichiara di essere molto fiducioso nelle proprie armi e di sentirsi in forma: “Lo considero come il miglior pound for pound al momento. Per me provare a batterlo, non è una questione solo di soldi, non fraintendetemi, siamo tutti qui per i soldi, ma se mi dicessero: ‘Vincerai di sicuro, ma andrai a casa e non avrai un soldo, direi comunque sì, facciamolo’.

Per me conta solo vincere. Lo apprezzo davvero tanto, penso che sia un combattente brillante, è completo, ma il fatto è che credo che abbiamo visto già il meglio di lui. Non abbiamo visto però il meglio di me. Ho visto il massimo da Canelo: il combattimento con Golovkin, due volte, l’incontro con Danny Jacobs, non otterrà niente di più.

Credo nella mia notte, che tutto possa andar bene per me, credo di essere abbastanza sicuro di poter battere Canelo Alvarez, un campione per me brillante. Devi battere il megliore per essere il migliore”.

Intanto potrebbe anche essere possibile che la chance e l’ambizione di Saunders restino in attesa più a lungo del previsto o addirittura che svaniscano del tutto poichè, a quanto pare, Canelo ha già raggiunto un accordo con Gennadiy Golovkin per portare in scena la loro trilogia il 12 settembre. Dunque se la situazione sanitaria attuale si protraesse ancora molto e spingesse l’incontro dell’inglese oltre giugno, probabilmente Alvarez a quel punto sceglierebbe di scavalcare Saunders e di dirigersi direttamente verso GGG. Non resta che aspettare.

 

Condividi su:
  • 143
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X