fbpx

Licenza sospesa per Saunders: a poco servono le sue scuse dopo il video shock

Non si placa la bufera che investito il campione WBO dei supermedi, Billy Joe Saunders (29-0. 14KO). Nella giornata di lunedì, il British Boxing Board of Control (BBBofC) ha preso la decisione di sospendere la licenza al pugile promosso dalla Matchroom Boxing di Eddie Hearn dopo la pubblicazione sui social di un video lo ritraeva al sacco mentre dava “lezioni” di pugilato rivolte esclusivamente a un pubblico maschile, spiegando loro come colpire le loro compagne durante la quarantena imposta dal governo a causa dell’epidemia dovuta al Covid-19.

Volevo solo fare un piccolo video rivolto ai papà e ai mariti, se avete delle compagne – ha esordito Saunders nel video diventato immediatamente virale – ovviamente questo Covid-19 sta diventando molto serio e siamo costretti a rimanere isolati in spazi ristretti. Se stai cercando di rimanere paziente, cercando di essere calmo e freddo, ma dopo il sesto giorno stai per esplodere, magari perché lei ti sta sputando in faccia i suoi turbamenti a causa di qualcosa che hai fatto, allora all’improvviso puoi colpirla al mento“.

Parole agghiaccianti, che hanno immediatamente suscitato lo sdegno della federazione britannica e del suo promoter, Eddie Hearn, che ha rilasciato parole al vetriolo nei confronti del suo assistito: “Ero davvero sconvolto, era così idiota. Sono frustrato perché conosco bene Billy. Con lui si fanno sempre un passo avanti e quattro indietro. Non puoi fare un video del genere, perché possono vederlo sia le persone violente sia i giovani“.

Saunders, che il 2 maggio avrebbe dovuto affrontare Canelo alla T-Mobile Arena di Las Vegas, si è scusato per il video schock, ma ciò non gli impedirà di presentarsi in un’udienza in un luogo e in una data ancora da definire: “Dopo aver considerato i commenti di Billy Joe Saunders sui social media, la licenza del pugile è stata sospesa in attesa di un’udienza ai sensi del regolamento del Consiglio sulla cattiva condotta, in un momento e in una sede da confermare al più presto”, si legge nella dichiarazione del BBBofC.

Intanto il pugile continua a chiedere venia: “Vorrei innanzitutto scusarmi per quello che ho fatto, si è trattato di uno scherzo di cattivo gusto. Io condanno la violenza domestica in ogni caso. Quando ho fatto il video non avevo idea che potesse essere interpretato in quel senso, il mio obiettivo era mettere in evidenza le problematiche di una situazione molto stressante. Non posso cambiare le cose ma ho intenzione di fare una donazione a favore di un ente britannico che si batte contro la violenza domestica“.

Ma al momento l‘amministratore delegato dell’associazione di beneficenza per abusi domestici del Regno Unito, Sandra Horley dichiara: “L’abuso domestico non è mai uno scherzo. Non dovrebbe mai essere banalizzato. Fare una cosa del genere serve solo a ‘normalizzare’ la violenza contro le donne e ragazze quando invece dovremmo solo fermamente contrastarla. In questo momento, in tutto il Paese, le donne sono isolate a casa con partner violenti. La condivisione di contenuti come questo è tanto pericolosa quanto scioccante e dovremmo chiamarla per quello che è: inaccettabile!”

Condividi su:
  • 146
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X